Ecco le ultime dichiarazioni su Avengers: Age of Ultron e sulla Fase 3 dell’universo cinematografico Marvel, direttamente dai protagonisti del film:

In un’intervista a Screen Rant, Robert Downey Jr.  ha parlato proprio di come il finale di Avengers: Age of Ultron porrà le basi della nuova fase, che inizierà nell’estate del 2015 con Ant-Man:

“Riuscire a far quadrare tutte le cose così da avere un terzo atto di questo universo è stato come risolvere un Cubo di Rubik, e per quanto mi riguarda è stato lo stesso per Iron Man 3. Il terzo atto è sempre il più difficile. E spero che tutto vada bene perché amo questo genere di film. Ma quando ho letto l’ultima pagina della sceneggiatura, ho avuto i brividi, per un motivo che neanche riesco a spiegare razionalmente. E, in più, ci sono tanti nuovi talenti come Aaron Taylor-Johnson e Lizzie Olsen. E anche solo vedere Paul Bettany sul set mi ha fatto pensare ‘Wow, tutto questo è davvero una figata’”.

Robert Downey Jr ha poi parlato dei film su Black Panther e Captain Marvel:

“Tutto questo è grandioso, e ne sono innamorato. Il fatto che Marvel Studios sia in grado di annunciare Chadwick Boseman come Pantera Nera e avere un film di supereroi al femminile penso che sia giustissimo, oltre a ciò che il pubblico si merita. Penso che la Marvel sia diventata una compagnia altamente intelligente e in grado di guardare avanti, ed è un piacere far parte di tutto questo”.

Anche Mark Ruffalo, che interpreta Hulk, durante un’ intervista a Collider, ha parlato dello scontro tra Hulk ed Iron Man, di Avengers: Age of Ultron, del suo personaggio, di Visione, Ultron e Scarlet Witch:

“Banner e Hulk sono giunti a una tregua. Abbiamo lasciato il primo con la realizzazione di essere sempre arrabbiato e anche di avere un certo controllo su quest’ultimo, ma, quando si tratta di rabbia e si pensa di averne il controllo, si sbaglia di certo. Quindi c’è ancora una disputa fra i due personaggi, e ci sarà un vero e proprio confronto fra la coscienza di Banner e quella di Hulk. La Visione è la Visione, il personaggio è incredibile, come la sua origine. Visione è un personaggio straordinario e indipendente. Il pubblico lo adorerà. Quello che posso dire è che potevo scorazzare per il set, mentre Paul Bettany era ancora al make-up. Ho 46 anni, queste cose mi fanno stare bene. Paul è un uomo perfetto, è la Visione. Con Ultron abbiamo molte scene di gruppo assieme, e un paio da soli. Ultron è titanico, una specie di Re Lear. Scarlet Witch è in grado di tirar fuori la parte peggiore di noi, è come con Sid a Nancy: lei è la Nancy di tutti noi”.

“Sarà una situazione alla Luke mano fredda : ‘Pensi di potermi sconfiggere me? Sarò io a farti a pezzi’. Ci saranno molte sorprese. [Riguardo il futuro], ci stiamo ancora lavorando, Hulk tornerà, stiamo solo cercando di capire quando e dove, e ci sono un paio di opzioni in ballo. Per un film standalone, non ci sono ancora progetti, ma stiamo parlando anche di questo”.

Anche James Spader, che interpreta il villani Ultron, durante un’intervista su Total Film ha raccontato del personaggio da lui interpretato, concentrando il discorso sulla Motion-Capture, che lo ha stupito:

“Quando incontrerete Ultron per la prima volta, sarà fisicamente molto diverso dalla sua versione evoluta. Era già tutto nella sceneggiatura, ma sul set abbiamo fatto quadrare il cerchio della sua metamorfosi. Siamo stati in grado di creare l’aspetto fisico del personaggio usando la Motion-Capture. Mi hanno fatto indossare un casco che aveva due telecamere puntate sul mio volto, e loro avevano tutto in streaming in diretta su un monitor, così da poter provare cose diverse. Quindi ho girato la scena con gli altri attori e loro hanno ripreso tutto, inclusa la mia voce. 9 volte su 10 non abbiamo dovuto registrare l’audio a posteriori”.

Inoltre, parlando al The Telegraph, l’attore Idris Elba, che interpreta Heimdall, ha rivelato che sia lui che Tom Hiddlestone (Loki) saranno presenti in Avengers: Age of Ultron:

“Sono in Avengers: Age of Ultron, e avrò una scena con Chris Hemsworth e Tom Hiddlestone, e quando ci siamo trovati loro mi hanno detto ‘Ma tu non dovevi essere a Ibiza?’”.

La rivelazione è stato poi confermata dal regista Joss Whedon in un’intervista a Vulture:

“Uhm, di sicuro riceverà una mail, gli farò una bella strigliata. Ma è inevitabile che certe cose vengano fuori quando hai un cast di, tipo, 19.000 persone”.

Ecco infine un’intervista, sempre a Joss Whedon, dove svela alcuni dettagli su Avengers: Age of Ultron e sulle location utilizzate per girare il film.