Il regista del primo film su Ghost Rider ha svelato che Sony non approvò l’utilizzo di Spaventapasseri nel cinecomic.

Prima della nascita dell‘Universo Cinematografico Marvel con il primo Iron Man (2008) di Jon Favreau, i diritti di sfruttamento cinematografico dei personaggi della Casa delle Idee vennero spartiti tra le principali case di produzione Hollywoodiane. Mentre la 20th Century Fox e la Universal optarono rispettivamente per gli X-Men e i Fantastici 4 e Hulk, la Sony Pictures ottenne i diritti di Spider-Man, Ghost Rider e persino di Thor e Luke Cage ma realizzò solo la celebre trilogia sul Tessiragnatele di Sam Raimi e due film sullo Spirito della Vendetta.

Nello speciale Hellfire and Brimstone: A Celebration of Marvel’s Ghost Rider pubblicato di recente da ComicBook.com, Mark Steven Johnson, regista e sceneggiatore di Daredevil (2003) con Ben Affleck e di Ghost Rider (2007), ha svelato che inizialmente il villain del cinecomic con Nicolas Cage sarebbe dovuto essere Spaventapasseri ma Sony ordinò l’eliminazione del personaggio dalla sceneggiatura per prevenire il rischio di confondere il pubblico dopo l’uscita di Batman Begins (2005):

La prima volta che mi approcciai alla sceneggiatura il villain era Spaventapasseri. Ho sempre amato la versione Marvel di Spaventapasseri e pensavo che sarebbe potuto essere un avversario davvero figo e sinistro per Ghost Rider. Ma lo studio temeva che sarebbe stato confuso con lo Spaventapasseri della DC e alla fine abbiamo deciso di usare Cuore Nero.

“[Cuore Nero] era un personaggio difficile da decifrare. Il Figlio del Diavolo. Wes Bentley ha fatto un ottimo lavoro. Così come Peter Fonda nei panni di Mephisto. Ma non ho capito bene la sua storia. Un eroe vale quanto il suo antagonista. E non siamo mai riusciti a comprendere quel l’antagonista e le sue motivazioni.”

Creato da Stan Lee e Don Heck nel 1964 e apparso per la prima volta sulle pagine di Tales Of Suspense #51, Ebenezer Laughton a.k.a. Spaventapasseri è un avversario fumettistico di Danny Ketch/Ghost Rider e di Iron Man molto simile a livello estetico all’omonimo personaggio della DC Comics ed è dotato di un’incredibile agilità e di una forza sovraumana.

Ricordiamo che Ghost Rider (2007), scritto e diretto da Mark Steven Johnson, vede nel cast Nicolas Cage (Johnny Blaze/Ghost Rider), Eva Mendes (Roxanne Simpson), Peter Fonda (Mephisto), Wes Bentley (Blackheart), Sam Elliott (Carter Slade/Ghost Rider), Donal Logue (Mack), Brett Cullen (Barton Blaze), Daniel Frederiksen (Wallow), Matthew Wilkinson (Abigor) e Laurence Breuls (Gressil).

Ghost Rider

SINOSSI
Diversi anni fa il campione di corse motociclistiche Johnny Blaze ha stretto un patto con il diavolo per proteggere il padre e la donna che ama, Roxanne. Ora però, il diavolo vuole che Johnny rispetti il patto. Di giorno, Johnny è un celebre stunt-man, di notte si trasforma in Ghost Rider, cacciatore di taglie di demoni malvagi. Costretto a eseguire gli ordini del diavolo, Johnny decide di affrontare il proprio destino e di usare la maledizione e i poteri di cui dispone per difendere gli innocenti.

Fonte