George R.R. Martin (Game of Thrones) riflette sul lato tossico dei fandom e critica chi si lamenta della Marvel e di altri brand.

Negli anni George R.R. Martin, autore dei libri delle Cronache del ghiaccio e del fuoco (in originale A Song of Ice and Fire) che hanno ispirato la celebre serie televisiva Game of Thrones, ha ribadito più volte di essere sempre stato un grandissimo fan della Casa delle Idee al punto da scrivere nel 1964 una lettera alla Marvel nella quale si complimentava con Stan Lee e Jack Kirby per il 17º numero della testata sui Fantastici Quattro.

Nel corso di un’intervista concessa a The Independent in occasione del Santa Fe Literary Festival, lo scrittore americano ha riflettuto sulla crescente predominanza del lato tossico dei fandom descrivendolo come l’antitesi dell’essere appassionati di un prodotto audiovisivo o letterario. In particolare, George R.R. Martin ha difeso gli show e i film dell’Universo Cinematografico Marvel, la serie Il Signore degli Anelli: Gli Anelli del Potere di Amazon Prime Video e altri popolari brand come Star Trek, spiegando che oggigiorno coloro che si definiscono “fan” di qualcosa in realtà non fanno altro che lamentarsi e attaccarsi a vicenda sui social:

“Il Signore degli Anelli: Gli Anelli del Potere non è nemmeno uscito ma, se segui quello che succede online, la polemica è paragonabile alla Seconda Guerra mondiale. I fan si sganciano bombe atomiche a vicenda. Si sentono polemiche su alcune serie Marvel e sui film Marvel, certamente sui personaggi della DC. Un tempo, se eri un fan di Star Trek, ti piaceva Star Trek. Ora sembra che metà delle persone che si definiscono fan di Star Trek odi Star Trek, i fan di Star Wars odiano Star Wars, i fan di Tolkien odiano Gli Anelli del Potere. Ma che diavolo sta succedendo? Ora, forse è perché le cose stanno cambiando, ma in qualità di scrittore, posso dire che impazzirei se le cose non cambiassero in qualche modo. Si vogliono raccontare storie nuove, non raccontare le stesse storie più e più volte.”

Ricordiamo che Doctor Strange nel Multiverso della Follia, scritto da Michael Waldron (Rick & Morty, Loki) e diretto da Sam Raimi (Spider-Man), vede nel cast Benedict Cumberbatch (Stephen Strange/Doctor Strange), Elizabeth Olsen (Wanda Maximoff/Scarlet Witch), Chiwetel Ejiofor (Karl Mordo), Benedict Wong (Wong), Rachel McAdams (Christine Palmer), Xochitl Gomez (America Chavez) e Adam Hugill (Rintrah).

George R.R. Martin Marvel

SINOSSI
Marvel Studios’ Doctor Strange nel Multiverso della Follia espande i confini del Multiverso ai massimi livelli. Un viaggio nell’ignoto con Doctor Strange che, con l’aiuto di mistici alleati sia vecchi che nuovi, attraversa pericolose e sconvolgenti realtà alternative del Multiverso per affrontare un nuovo, misterioso avversario.

Fonte