Il leggendario attore Hollywoodiano scherza sul ruolo di Batman, confrontandosi con il più recente Cavaliere Oscuro di Ben Affleck.

Come molti di voi sapranno, George Clooney non è certo un fan della sua esperienza nei panni di Batman ed è arrivato addirittura a definire quel periodo come “il punto più basso della sua intera carriera”.

In passato, l’attore ha scherzato sulla versione di Ben Affleck durante un’intervista per il film The Tender Bar, dichiarando:

[Ben Affleck] Ha distrutto il franchise su Batman che io avevo reso così solido.

Ovviamente l’attore scherzava… ma nonostante ciò è rimasto talmente tanto “scottato” dalla sua esperienza come Batman, che in una prima fase ha persino consigliato ad Affleck di non accettare il ruolo, come rivelato alcuni anni fa:

Gli ho parlato del ruolo. Gli ho detto “non farlo”. È stato un consiglio dopo la mia esperienza, che sapete come è andata a finire…

E proprio recentemente, durante un intervento al Roybal Film and Television Magnet, l’attore è tornato a scherzare sul tema, trasformandolo in una vera e propria gag ricorrente, documentata da The Hollywood Reporter.

“Ben Affleck, sul serio? Non è nessuno in confronto a me!”

Ancora oggi è un peccato che Batman & Robin si sia rivelato il film che è stato. George Clooney era decisamente una scelta ispirata, dall’aspetto azzeccato ed in grado di interpretare ogni aspetto necessario per il personaggio, come è possibile constatare in film come Ocean’s Eleven, ma sfortunatamente una produzione sempre più pressante su un Joel Schumacher (che ricordiamolo, non solo era un grande fan dei fumetti e si disse intenzionato a trasporre Batman: Anno Uno di Frank Miller e David Mazzuchelli, ma fu il regista di film dal tono cupo e fortemente adatto al personaggio di Batman come Ragazzi Perduti) che non riuscì più a difendere gli interessi della pellicola e del personaggio, dandola vinta alle richieste di rendere il film una vera e propria pubblicità di giocattoli che si prendeva troppo sul serio per essere definita camp, ma risultava troppo ridicola per essere presa sul serio, creando una delle più grandi opportunità mancate della storia di Batman al cinema.