I Marvel Studios hanno registrato una compagnia di produzione con un titolo che si collega ai fumetti dei Fantastici Quattro…il film è effettivamente in lavorazione?

Il reboot sui Fantastici Quattro si farà sul serio nei prossimi anni, come anticipato anche da Kevin Feige?

Ad agosto la Disney ha registrato una compagnia di produzione dal nome Solve Everything Productions, una mossa standard per una major cinematografica, in quanto questa registrazione rappresenta il primo passo verso lo sviluppo di un film.

Ovviamente la major non ha rivelato il film che verrà prodotto tramite questa compagnia, ma in molti hanno visto nel nome un chiaro riferimento ai Fantastici Quattro, passati sotto il controllo dei Marvel Studios come parte dell’acquisizione della Fox: Solve Everything richiama infatti la run a fumetti di Jonathan Hickman e nello specifico il primo arco narrativo (570 – 572), intitolato proprio “solve everything“, che vede Reed Richards costruire un macchinario che gli permette di osservare il Multiverso alla ricerca di soluzioni per risolvere i problemi per cui si sente responsabile.

Stando a quanto spiega ora l’insider Charles Murphy, che più volte si è rivelato una fonte affidabile, effettivamente la compagnia di produzione Solve Everything non appartiene direttamente ai Walt Disney Studios, a Pixar o un’altra delle loro proprietà, ma è stata registrata dai Marvel Studios per uno dei loro prossimi lavori!

Questo significa di conseguenza che il progetto è ufficialmente in fase di sviluppo attivo e la major ha dato il via libera con i primi investimenti. Naturalmente non è detto che si tratti del film dedicato ai Fantastici Quattro, ma considerando il chiaro omaggio che rappresenta il titolo della compagnia, le possibilità sono concrete. Se effettivamente sarà così, possiamo aspettarci i primi dettagli sul team creativo già nel corso del prossimo anno, magari per una possibile data di inizio riprese nel 2022? Presto per dirlo con certezza.

Disney e Marvel non hanno ancora commentato ufficialmente la notizia, quindi vi invitiamo a prendere le dovute cautele.

Fonte