Il capo sceneggiatore di Moon Knight ha lanciato una frecciatina al controverso reboot sui Fantastici 4 diretto da Josh Trank nel 2015.

Il reboot sui Fantastici 4 diretto dal controverso regista Josh Trank e prodotto dalla 20th Century Fox nel 2015 è considerato all’unanimità come una delle peggiori trasposizioni di una proprietà intellettuale dei fumetti della Casa delle Idee nonché uno dei fallimenti commerciali più clamorosi nella storia dei cinecomics, arrivando ad incassare a malapena 167 milioni di dollari al box-office mondiale a fronte di un budget di 120 milioni di dollari.

Nel corso di un’intervista con Inverse, Jeremy Slater, capo sceneggiatore di Moon Knight, ha parlato del suo amore per i Fantastici Quattro e, soprattutto, per il personaggio di Reed Richards. Slater, che aveva lavorato a ben 18 stesure della sceneggiatura originale di Fantastic Four (molte delle quale bocciate da Trank), ha discusso della sua proposta iniziale alla 20th Century Fox per il progetto:

“Se un grosso portale si aprisse a Central Park, Spider-Man, gli X-Men e gli Avengers resterebbero lì ad aspettare cosa potrebbe uscirne. Reed Richards invece scatterebbe come se niente fosse. È la prima persona che attraverserebbe quel portale per vedere cosa ci sia dall’altra parte.”

In seguito, Slater ha paragonato lo spirito d’avventura del quartetto a quello degli astronauti, approfittando per lanciare una frecciatina all’interpretazione dei membri dei Fantastici 4 mostrata nel film di Josh Trank:

[I Fantastici Quattro] sfidano i limiti di ciò che c’è là fuori. Per me quella è sempre stata la versione più interessante del personaggio. Quella è sempre stata l’immagine fonte di ispirazione che volevo vedere in un progetto incentrato sui Fantastici Quattro. Non sono dei fanatici della scienza che si aggirano nel Baxter Building. Sono degli impavidi esploratori che si spingono ai confini del nostro sistema solare e oltre, e affrontano le strane minacce cosmiche che nessun altro avrebbe mai la possibilità di fermare.”

Non ho idea di cosa [i Marvel Studios] stiano facendo con il personaggio ma posso parlare solo per me stesso essendo un fan di Reed Richards: rendetelo figo e interessante. Non deve essere un nonnetto.”

Ricordiamo che Fantastic 4 – I Fantastici Quattro (2015), diretto da Josh Trank, vede nel cast Miles Teller (Reed Richards/Mr. Fantastic), Michael B. Jordan (Johnny Storm/La Torcia Umana), Kate Mara (Sue Storm/Donna Invisibile), Jamie Bell (Ben Grimm/La Cosa), Toby Kebbell (Victor Von Doom/Dottor Destino), Tim Blake Nelson (Harvey Allen) e Reg E. Cathey (Franklin Richards).

Fantastici 4

SINOSSI
Fantastic Four – I Fantastici Quattro è una reinvenzione contemporanea dell’originale e più vecchio team di supereroi Marvel, ed è incentrato su quattro giovani emarginati che vengono teletrasportati in un universo alternativo e pericoloso, che altera la loro forma fisica in maniera sconvolgente. La loro vita viene capovolta irrevocabilmente e devono imparare a gestire le proprie spaventose nuove abilità e lavorare insieme per salvare la Terra da un vecchio amico diventato nemico.

Fonte