Fantastici 4, il consiglio del capo sceneggiatore di Moon Knight ai Marvel Studios: “Non rendete Reed Richards un nonno.”

Durante il Disney Investor Day del 2020, il presidente dei Marvel Studios Kevin Feige ha annunciato ufficialmente il reboot sui Fantastici 4 ambientato nel Marvel Cinematic Universe. Il progetto è ancora nelle prime fasi di sviluppo ma lo stesso Feige ha anticipato che la compagnia opterà per una commistione di attori e attrici noti al pubblico e di star emergenti per interpretare i membri del quartetto. Inizialmente Jon Watts, regista di Spider-Man: Homecoming, Spider-Man: Far From Home e Spider-Man: No Way Home, avrebbe dovuto dirigere la pellicola ma verso fine aprile il filmmaker ha abbandonato la regia del cinecomic: come spiegato nel comunicato ufficiale, le due parti si sarebbero lasciate amichevolmente pur non rivelando i motivi esatti dell’allontanamento del regista che ultimamente è stato coinvolto in un numero sempre maggiori di produzioni con la Apple.

Nel corso di un’intervista con Inverse, Jeremy Slater, capo sceneggiatore di Moon Knight, ha parlato del suo amore per i Fantastici Quattro e, soprattutto, per il personaggio di Reed Richards, interpretato di recente da John Krasinski in Doctor Strange nel Multiverso della Follia. Slater, che aveva lavorato a ben 18 stesure della sceneggiatura originale di Fantastic Four, ha spiegato di essersi ispirato alla celebre run a fumetti scritta da Mark Waid e disegnata da Mike Wieringo nel 2002 (definita “iconica” da GamesRadar) per la sua versione di Mr. Fantastic:

Posso parlare solo per la versione che mi entusiasmava scrivere tempo fa. E, chiaramente, abbiamo visto tutti quel film. Abbiamo visto com’è andata a finire. La versione dei Fantastici Quattro da cui fui attratto inizialmente, e da cui sono stato ispirato maggiormente, era la run di Mark Waid intitolata ‘Immaginauti’. Ho sempre pensato che Waid abbia scritto la versione più interessante di Reed [Richards].

Fantastici 4

In merito al reboot sui Fantastici Quattro prodotto dai Marvel Studios, lo sceneggiatore ha espresso la speranza che Reed Richards non venga rappresentato come “un nonnetto” nell’MCU bensì come un esploratore e un avventuriero:

Tradizionalmente Reed è sempre stato visto come una specie di rammollito vecchio stampo, quello che nascondeva la testa tra gli aggeggi mentre Sue [Storm] scappava per vedersi con Namor. Reed era sempre presentato come un nonnetto incapace. La cosa che amavo dell’interpretazione di Mark Waid di Reed Richards è che era un tipo tosto, un esploratore e un avventuriero.”

Non ho idea di cosa [i Marvel Studios] stiano facendo con il personaggio ma posso parlare solo per me stesso essendo un fan di Reed Richards: rendetelo figo e interessante. Non deve essere un nonnetto.”

Ricordiamo che Fantastic 4 – I Fantastici Quattro (2015), diretto da Josh Trank, vede nel cast Miles Teller (Reed Richards/Mr. Fantastic), Michael B. Jordan (Johnny Storm/La Torcia Umana), Kate Mara (Sue Storm/Donna Invisibile), Jamie Bell (Ben Grimm/La Cosa), Toby Kebbell (Victor Von Doom/Dottor Destino), Tim Blake Nelson (Harvey Allen) e Reg E. Cathey (Franklin Richards).

SINOSSI
Fantastic Four – I Fantastici Quattro è una reinvenzione contemporanea dell’originale e più vecchio team di supereroi Marvel, ed è incentrato su quattro giovani emarginati che vengono teletrasportati in un universo alternativo e pericoloso, che altera la loro forma fisica in maniera sconvolgente. La loro vita viene capovolta irrevocabilmente e devono imparare a gestire le proprie spaventose nuove abilità e lavorare insieme per salvare la Terra da un vecchio amico diventato nemico.

Fonte