Emmy Rossum ha ricordato la sua audizione per il ruolo di Sue Storm in Fantastici 4 di Josh Trank: “Non riuscivo a capire i dialoghi.”

Il reboot sui Fantastici 4 diretto dal controverso regista Josh Trank e prodotto dalla 20th Century Fox nel 2015 è considerato all’unanimità come una delle peggiori trasposizioni di una proprietà intellettuale dei fumetti della Casa delle Idee nonché uno dei fallimenti commerciali più clamorosi nella storia dei cinecomics, arrivando ad incassare a malapena 167 milioni di dollari al box-office mondiale a fronte di un budget di 120 milioni di dollari.

Nel corso di un nuovo episodio del podcast The Happy Sad Confused con Josh Horowitz, Emmy Rossum, nota per la sua performance nel film Il fantasma dell’Opera (2004) e per aver interpretato Fiona Gallagher nella serie Shameless, ha svelato di aver fatto uno screen test per il ruolo di Sue Storm alias Donna Invisibile in Fantastic Four di Josh Trank. Durante il tour promozionale della serie Angelyne per Peacock, infatti, l’attrice ha spiegato di essere rimasta “completamente devastata” dalla notizia del mancato ingaggio, sottolineando tuttavia di aver avuto molte difficoltà a entrare in sintonia con il suo personaggio e a capire i dialoghi presenti nella sceneggiatura:

Sì, non sono riuscita a ottenere il ruolo. Ero devastata, completamente devastata. Ricordo dove mi trovavo quando non lo ottenni. Ero con il mio attuale marito in una spiaggia da qualche parte, e mi chiamarono per dirmi che non avevo ottenuto la parte, ed ero abbastanza sicura che non l’avrei ottenuto perché sentivo che gli screen test non fossero andati bene. Non mi ero connessa del tutto al personaggio, non riuscivo a capire i dialoghi, non riuscivo ad essere convincente. Mi dicevo ‘Non so cosa fare con le mie battute, non riesco a trovare me stessa qui’, ma ero ancora…”

Pur avendo perso la parte di Sue Storm, che venne affidata alla fine a Kate Mara, Rossum ha ammesso di amare la “trasformazione” degli attori coinvolti nei progetti supereroistici, citando il primo Iron Man (2008) come modello di riferimento:

Penso che, dentro di me, volevo quel ruolo. C’è una parte di me che pensa che quel tipo di trasformazione, quando funziona, sia molto divertente. Quando ci sono quelle cose che sembrano uniche, come Iron Man, penso che possa davvero funzionare.”

Ricordiamo che Fantastic 4 – I Fantastici Quattro (2015), diretto da Josh Trank, vede nel cast Miles Teller (Reed Richards/Mr. Fantastic), Michael B. Jordan (Johnny Storm/La Torcia Umana), Kate Mara (Sue Storm/Donna Invisibile), Jamie Bell (Ben Grimm/La Cosa), Toby Kebbell (Victor Von Doom/Dottor Destino), Tim Blake Nelson (Harvey Allen) e Reg E. Cathey (Franklin Richards).

Fantastici 4

SINOSSI
Fantastic Four – I Fantastici Quattro è una reinvenzione contemporanea dell’originale e più vecchio team di supereroi Marvel, ed è incentrato su quattro giovani emarginati che vengono teletrasportati in un universo alternativo e pericoloso, che altera la loro forma fisica in maniera sconvolgente. La loro vita viene capovolta irrevocabilmente e devono imparare a gestire le proprie spaventose nuove abilità e lavorare insieme per salvare la Terra da un vecchio amico diventato nemico.

Fonte