L’esperto di motion capture Terry Notary, intervistato da Movies.com ha avuto modo di parlare del processo creativo che lui stesso ha percorso nella creazione virtuale della Cosa, personaggio interpretato da Jemie Bell nel prossimo reboot dei Fantastici Quattro, Fantastic Four, film in arrivo nelle sale la prossima estate:

“Ho già lavorato con Jamie in Le Avventure di Tintin. Per quanto riguarda la Cosa ci siamo concentrati sull’espressività degli occhi per poter estrapolare l’anima del personaggio, certo, c’è anche molta fisicità, ma voglio dire… è una roccia. Ha quasi sempre un’espressione neutra e tutto confluisce attraverso gli occhi. Voglio dire, lui è un ragazzo intrappolato in un corpo roccioso e massiccio come potrebbe diventare uomo in questo contesto? Jamie è un attore molto talentuoso che riesce ad esprimere le emozioni anche solo attraverso il movimento del corpo”.