Emily VanCamp ha parlato del lato oscuro e della caratterizzazione di Sharon Carter/Agente 13 in The Falcon and The Winter Soldier.

Lo scorso 19 marzo è stato rilasciato sulla piattaforma di streaming Disney+ il primo episodio di The Falcon and The Winter Soldier, il nuovo show prodotto dai Marvel Studios e incentrato su Sam Wilson/Falcon (Anthony Mackie) e Bucky Barnes/Soldato d’Inverno (Sebastian Stan) che porterà avanti l’eredità di Captain America nell’Universo Cinematografico Marvel dopo gli eventi di Avengers: Endgame (2019).

Nel corso di una recente intervista promozionale concessa a Variety, Emily VanCamp ha discusso nel dettaglio del ritorno di Sharon Carter/Agente 13 in The Falcon and The Winter Soldier e del modo in cui la caratterizzazione del personaggio è cambiata dopo la sua ultima apparizione in Captain America: Civil War (2016):

“Quando Nate Moore mi chiamò per propormi la sua idea, pensai che avesse una prospettiva molto simile alla mia per quanto riguarda ciò che avevamo visto e ciò che non avevamo visto di Sharon. Perché ovviamente si è data alla macchia. Non sapevamo che fine avesse fatto. C’erano tutte queste idee folli da esplorare.”

Ci sono state un sacco di conversazioni, perché poteva esserle successo di tutto. Ciò che sappiamo è che ha sacrificato una quantità tremendamente enorme di cose per la causa. Quando è fuggita, non sapevamo dove fosse stata. […] Sharon ha più spigoli di quanti pensassimo. Non è più quella giovane agente con gli occhi spalancati. Si è un po’ arrugginita. Sappiamo esattamente cosa ha dovuto fare per essere dove si trova ora e sopravvivere? No. Ma abbiamo avuto la sensazione che non sia sempre stata facile per lei e che i sacrifici che ha fatto non sempre valevano la pena nella sua testa.”

In seguito VanCamp ha discusso delle differenze tra la versione del Marvel Cinematic Universe di Sharon Carter – e del suo nuovo “lato oscuro” – e la controparte fumettistica del personaggio:

Ti danno questa Bibbia per il tuo personaggio con tutte le diverse versioni provenienti dai vari fumetti. Ti danno un punto di partenza ma la cosa davvero bella è che ti permettono di creare la tua versione di quel personaggio nel MCU, e lo fanno anche con la storia. Hai un’idea di fondo su chi sia il tuo personaggio ed ho provato ad implementare nei film chi fosse Sharon… il profondo rispetto, il senso di integrità e lealtà che possiede. Poi ho dovuto strappare tutto questo dalla sua mente dato che ha subito un torto… è stato molto divertente per me farlo. Ci sono ancora alcuni episodi per vedere in che direzione andremo ma ho trovato affascinante il poter percorrere una strada completamente diversa con lei.”

Ricordiamo che The Falcon and The Winter Soldier, scritta da Derek Kolstad (John Wick) e Malcolm Spellman (Empire) e diretta da Kari Skogland (The Handmaid’s Tale), vedrà nel cast Anthony Mackie (Sam Wilson/Falcon), Sebastian Stan (Bucky Barnes/Soldato d’Inverno), Emily VanCamp (Sharon Carter/Agente 13), Daniel Brühl (Helmut Zemo), Wyatt Russell (John Walker/U.S. Agent), Georges St-Pierre (Batroc il Saltatore), Erin Kellyman (Karli Morgenthau/Flag Smasher), Don Cheadle (James “Rhodey” Rhodes/War Machine), Adepero Oduye (Sarah Wilson), Danny Ramirez (Joaquin Torres), Desmond Chiam (Dovich), Carl Lumbly (Isaiah Bradley) e Elijah Richardson (Elijah “Eli” Bradley).

The Falcon and The Winter Soldier Sharon Carter

SINOSSI
Dopo gli eventi di Avengers: Endgame, Sam Wilson/Falcon (Anthony Mackie) e Bucky Barnes/Winter Soldier (Sebastian Stan) si uniscono per un’avventura globale che metterà alla prova le loro abilità e la loro pazienza.

Fonte