Arrivano le ennesime grottesche testimonianze su ciò che ha fatto Ezra Miller negli ultimi due anni, tra discorsi spirituali e folli paragoni.

Come ben saprete, negli ultimi mesi Ezra Miller (interprete di The Flash al cinema) ha fatto ampiamente parlare di sé e diverse persone lo hanno accusato di violenze ed abusi psicologici, ottenendo anche delle ordinanze protettive. Tutto questo è culminato in due arresti alle Hawaii e con un furto con scasso.

Fortunatamente, dopo essersi ricongiunto con la madre, la star di The Flash è pronta a cambiare vita e, dopo aver chiesto pubblicamente scusa per i suoi atteggiamenti, ha spiegato che soffre di problemi di salute mentale complessi, per i quali sta già ricevendo aiuto.

Recentemente Vanity Fair ha pubblicato un lungo approfondimento su Miller, riepilogando tutti i suoi reati passo dopo passo e soffermandosi sul culto che ha creato a Reykjavík, con tanto di testimonianze inedite e documenti riservati.

Nelle ultime sei settimane, il sito ha infatti parlato con dozzine di persone che hanno lavorato o vissuto insieme alla star di Hollywood, che hanno descritto una situazione a dir poco complessa tra droghe, armi da fuoco e continui sbalzi d’umore, che hanno portato a sfuriate e violenze verbali verso tutti coloro in sua vicinanza per oltre due anni.

Secondo tre diverse testimonianze, Miller si paragonava di continuo a Gesù ed al Diavolo, in quanto spesso e volentieri si prodigava in discorsi spirituali spiegando:

“Flash è l’unico in grado di riunire i Multiversi, proprio come Gesù”.

Nella sua abitazione nel Vermont – nome in codice: La Montagna – Miller ha allestito un altare composto da piante di marijuana, proiettili, salvia e…figurine di The Flash. Secondo una fonte, Miller recentemente ha invitato l’attrice e produttrice Susan Sarandon a casa sua per rendere omaggio al suo altare, in quanto non ha ricevuto il suo invito per una festa di compleanno!

Secondo un altro insider, nei suoi discorsi Miller parlava di “Metaverso e medicine, autodefinendosi il Messia“, avvicinandosi a persone vulnerabili e povere (spesso anche a senzatetto), alle quali prometteva fama e successo.

Successivamente un’altra fonte del sito ha descritto la relazione di Miller con Tokata Iron Eyes, parlando di una narrativa a dir poco bizzarra che si è creata tra i due, sfociata con una denuncia della famiglia della ragazza:

Ezra è Gesù, Tokata è la divinità nativo americana Spider Grandmother e la loro unione avrebbe dato il via all’Apocalisse. Proprio per questo motivo, ai loro occhi, le persone si opponevano alla loro unione.

Una fonte molto vicina alla star ha infine aggiunto:

Spero che Ezra riesca a trovare nuovamente la luce che lo ha fatto brillare a lungo, dato che la persone che ho conosciuto quando era più giovane era magica.