Eternals riceve un voto “insufficiente” dal GLAAD per la rappresentazione LGBTQ, diminuita drasticamente nel 2021

Eternals ha ricevuto un voto “insufficiente” dal GLAAD per la rappresentazione LGBTQ, diminuita drasticamente nel 2021.

Negli ultimi anni, come sappiamo, il Marvel Cinematic Universe ha puntato maggiormente sulla rappresentazione della diversità sullo schermo e sull’inclusione dei gruppi di minoranza rispetto alle precedenti produzioni dei Marvel Studios. In particolare, Eternals (2021) di Chloé Zhao è stato il primo film dell’MCU ad avere un personaggio apertamente omosessuale – Phastos (Brian Tyree Henry) – tra i protagonisti.

Nonostante gli sforzi dei Marvel Studios, il 10º rapporto annuale dello Studio Responsibility Index del Gay & Lesbian Alliance Against Defamation (GLAAD), l’organizzazione no-profit di attivismo LGBTQ+, ha rilevato che la percentuale di film inclusivi che promuovono la diversità razziale al cinema e la percentuale di donne LGBTQ e di personaggi neri sono diminuite drasticamente nel 2021 rispetto al 2020.

Lo studio (via Deadline) ha analizzato i film usciti nelle sale americane distribuiti dalle sette principali case di produzione che hanno registrato i maggiori incassi nel corso dello scorso anno: su un totale di 77 film, solo 16 (corrispondenti al 20.8%) includevano personaggi LGBTQ+.

L’organizzazione ha assegnato le votazioni “insufficiente” o “poco” ai cinque studi cinematografici principali di Hollywood – ossia Sony Pictures, United Artists Releasing, Universal Pictures, The Walt Disney Studios e Warner Bros. – per la scarsa rappresentazione sullo schermo mentre Lionsgate e Paramount hanno ricevuto la votazione “fallimentare” per non aver inserito neanche un personaggio gay, lesbico, bisessuale, transgender o queer nei loro film distribuiti nel 2021. Nessuno degli studios  ha ottenuto il voto “buono” o “eccellente” nel rapporto.

I nove film del 2021 che hanno ricevuto voti “insufficienti” includono West Side Story (20th Century Studios) di Steven Spielberg, in cui è presente un personaggio transgender chiamato Anybodys interpretato da una persona di identità non binaria, Jungle Cruise (Disney), No Time To Die (MGM), Our Ladies (Sony), Licorice Pizza (Universal), Dear Evan Hansen (Universal), Candyman (Universal), In the Heights (Warner Bros.) e lo stesso Eternals (Disney).