Gli sceneggiatori di Eternals hanno riflettuto sull’introduzione del Multiverso nell’Universo Cinematografico Marvel.

Questo mercoledì è stato distribuito in Italia uno dei progetti più attesi della Fase 4 dell’Universo Cinematografico Marvel: Eternals, il film incentrato su uno dei supergruppi meno noti della Casa delle Idee creato da Jack Kirby. La pellicola, diretta dalla regista Premio Oscar Chloé Zhao (Nomadland), espanderà il lato cosmico dell’MCU e racconterà la storia degli Eterni, una razza di alieni immortali arrivati sulla Terra migliaia di anni fa per proteggere l’umanità dalla minaccia dei predatori alieni chiamati Devianti.

Nel corso di un’intervista promozionale con Deadline, Kaz e Ryan Firpo, gli sceneggiatori di Eternals, hanno parlato dell’impatto del Multiverso sulla trama del film diretto da Chloé Zhao. Pur ammettendo di non poter rivelare “in modo definitivo” l’influenza di questa componente narrativa sul blockbuster, il duo ha riflettuto sull’introduzione del Multiverso nel Marvel Cinematic Universe e sulle infinite possibilità che esso può comportare:

Kaz Firpo: “Mi limito a dire che il Multiverso è la conclusione logica di dove avevamo intenzione di andare con tutte queste incredibili storie. Eternals ci sta lanciando nell’atmosfera, nel cosmo. Apre nuove porte e orizzonti. Guardiani della Galassia li ha accennati. Thor li ha accennati. Quanti pianeti ci sono? Quante storie? Ci sono così tante cose che possiamo vedere ed esplorare.”

L’elemento del Multiverso è intrinsico nell’MCU. Se sei nell’Universo Marvel, se hai letto le storie di Terra-616 o di Terra-613, saprai che esistono diversi pianeti. Una grossa ispirazione per noi quando abbiamo letto i fumetti degli Eterni è stata Terra-X di [Jim] Krueger e dell’incredibile team di scrittori che ha realizzato quella storia. Se si vuole essere intraprendere in un viaggio nella storia dell’Universo Marvel e capire chi è chi, quella è una run grandiosa. Anche la run degli Eterni di Neil Gaiman è una lettura incredibile.”

Ryan Firpo: “Parlando di tutte queste run degli Eterni, viene spontaneo capire per quale motivo il Multiverso è una componente intrinseca del medium fumettistico. Fondamentalmente il funzionamento dei fumetti consiste nel fatto che diversi artisti e scrittori lavorano alle loro iterazioni del personaggio o di un gruppo di personaggi. Quindi introdurre il Multiverso nell’MCU ti permette di introdurre questa possibilità, ossia di raccontare storie diverse della stessa storia nel modo in cui è stato fatto nei fumetti per oltre cinquant’anni.”

Ricordiamo che Eternals, scritto da Ryan e Kaz Firpo e diretto da Chloé Zhao, vedrà nel cast Richard Madden come l’onnipotente Ikaris, Gemma Chan come l’amante dell’umanità Sersi, Kumail Nanjiani come l’essere dai poteri cosmici Kingo, Lauren Ridloff come la super-veloce Makkari, Brian Tyree Henry come l’intelligente inventore Phastos, Salma Hayek come la saggia guida spirituale Ajak, Lia McHugh come l’eterna giovane Sprite, Don Lee come il potente Gilgamesh, Barry Keoghan come il riservato Druig, Angelina Jolie come la feroce guerriera Thena e Kit Harington come Dane Whitman. Il film sarà distribuito in Italia il 3 novembre mentre negli Stati Uniti dal 5 novembre.

Eternals

SINOSSI
Il nuovo film dei Marvel Studios, Eternals, presenta un nuovo team di supereroi nell’Universo Cinematografico Marvel, antichi alieni che hanno vissuto in segreto sulla Terra per migliaia di anni. In seguito agli eventi di Avengers: Endgame, una tragedia inaspettata li costringerà ad uscire allo scoperto per riunirsi contro i nemici più antichi dell’umanità, i Devianti.

Fonte