Gli sceneggiatori di Eternals hanno parlato del “lato oscuro” e dell’animo eroico del personaggio di Druig (Barry Keoghan).

Questo mese è stato distribuito in tutto il mondo uno dei progetti più ambiziosi della Fase 4 dell’Universo Cinematografico Marvel: Eternals, il film incentrato su uno dei supergruppi meno noti della Casa delle Idee. La pellicola, diretta dalla regista Premio Oscar Chloé Zhao (Nomadland), espande il lato cosmico dell’MCU e racconta la storia degli Eterni, una razza di alieni immortali arrivati sulla Terra migliaia di anni fa per proteggere l’umanità dalla minaccia dei predatori alieni chiamati Devianti.

Nel corso di un’intervista rilasciata in esclusiva con il sito The Direct, Kaz e Ryan Firpo, gli sceneggiatori di Eternals, hanno parlato delle differenze tra la versione del Marvel Cinematic Universe di Druig (Barry Keoghan) e la sua controparte fumettistica e di come siano riusciti a bilanciare il lato oscuro del personaggio pur mantenendo le sue azioni eroiche agli occhi del pubblico:

Ryan Firpo: “Ovviamente, gli Eterni sono alle prese con la loro fede per l’umanità, che hanno controllato per migliaia di anni. Perciò, quando arriva il momento del dibattito definitivo, il gruppo si divide e si creano due fazioni da quella discussione… In particolare, se pensate a Druig e al suo potere, vi renderete conto che passa molto tempo nelle menti degli esseri umani. Li capisce ad un livello più profondo rispetto agli altri membri degli Eterni che, al contrario, non possono ottenere questa prospettiva.”

“E penso che ciò renda Druig una figura molto tragica perché ama l’umanità e apprezza il loro potenziale ma, allo stesso tempo, vede i pericoli e i fallimenti della natura umana e li vive in prima persona. Sente davvero l’umanità ad un livello che gli altri non possono provare. Il suo desiderio di controllare l’umanità non deriva da intenti megalomani, non lo fa per il potere ma per amore. Penso che sia per questo motivo che si ottiene un equilibrio. Quello che sta facendo tecnicamente non è molto legale ma non controlla le persone per renderli suoi schiavi. Lo sta facendo per proteggerle. Penso che sia lì che si ottiene l’equilibrio.”

Ricordiamo che Eternals, scritto da Ryan e Kaz Firpo e diretto da Chloé Zhao, vede nel cast Richard Madden come l’onnipotente Ikaris, Gemma Chan come l’amante dell’umanità Sersi, Kumail Nanjiani come l’essere dai poteri cosmici Kingo, Lauren Ridloff come la super-veloce Makkari, Brian Tyree Henry come l’intelligente inventore Phastos, Salma Hayek come la saggia guida spirituale Ajak, Lia McHugh come l’eterna giovane Sprite, Don Lee come il potente Gilgamesh, Barry Keoghan come il riservato Druig, Angelina Jolie come la feroce guerriera Thena e Kit Harington come Dane Whitman. Il film è stato distribuito in Italia il 3 novembre mentre negli Stati Uniti dal 5 novembre.

Eternals

SINOSSI
Il nuovo film dei Marvel Studios, Eternals, presenta un nuovo team di supereroi nell’Universo Cinematografico Marvel, antichi alieni che hanno vissuto in segreto sulla Terra per migliaia di anni. In seguito agli eventi di Avengers: Endgame, una tragedia inaspettata li costringerà ad uscire allo scoperto per riunirsi contro i nemici più antichi dell’umanità, i Devianti.

Fonte