Il supervisore dei VFX di Eternals ha spiegato in che modo Ant-Man and The Wasp ha migliorato una scena del film di Chloé Zhao.

Lo scorso novembre è stato distribuito in tutto il mondo uno dei progetti più ambiziosi della Fase 4 dell’Universo Cinematografico Marvel: Eternals, il film incentrato su uno dei supergruppi meno noti della Casa delle Idee. La pellicola, diretta dalla regista Premio Oscar Chloé Zhao (Nomadland), espande il lato cosmico dell’MCU e racconta la storia degli Eterni, una razza di alieni immortali arrivati sulla Terra migliaia di anni fa per proteggere l’umanità dalla minaccia dei predatori alieni chiamati Devianti.

Nel corso di un’intervista con Befores & Afters, Jelmer Boskma, supervisore degli effetti visivi di Eternals, ha parlato del processo di realizzazione di alcune scene del cinecomic di Chloé Zhao e dell’impatto della pandemia da COVID-19 sulla produzione svelando dei retroscena inediti. In particolare, Boskma ha spiegato in che modo la sua precedente esperienza su Ant-Man and The Wasp (2018) di Peyton Reed ha migliorato la scena della Forgia del Mondo e del Muro della Memoria:

Direi che era un costrutto abbastanza standard. Il trucco era trovare il linguaggio dei materiali prima di tutto. Ci siamo chiesti ‘Quanto dobbiamo avvincarci ai riferimenti del mondo reale?’. Abbiamo scelto il cristallo e un corallo molto traslucido, diciamo un cristallo leggermente più denso. Abbiamo costruito tutto con il software Maya, ripassato la scultura con ZBrush e abbiamo iniziato a pensare “Ok, dove dobbiamo inserire dei dettagli in più?’. Alla fine, per ottenere l’effetto migliore, abbiamo dovuto spargere centinaia di migliaia, se non milioni, di cristalli individuali in tutti questi piccoli buchi nella parete. Quelli erano oggetti individuali. Sono piuttosto traslucidi. Durante il processo ci siamo chiesti ‘Come faremo a renderizzare milioni di cristalli?’

Avevamo fatto una cosa simile per Ant-Man and The Wasp, anche se non di questa portata. In quel film era presente una scena di combattimento in un ristorante dove c’era un lampadario di cristallo che alla fine veniva distrutto. C’erano dei primi piani di Wasp che volava attorno al lampadario. Avevamo tutte queste perline di cristallo. In quel caso dovevamo trovare dei modi per ottenerli fisicamente per renderizzarli perché, ad un certo punto, c’erano troppi raggi da tracciare. Ci sono dei limiti, ma abbiamo imparato un sacco di cose da quella scena.

Eternals

Ricordiamo che Eternals, scritto da Ryan e Kaz Firpo e diretto da Chloé Zhao, vede nel cast Richard Madden come l’onnipotente Ikaris, Gemma Chan come l’amante dell’umanità Sersi, Kumail Nanjiani come l’essere dai poteri cosmici Kingo, Lauren Ridloff come la super-veloce Makkari, Brian Tyree Henry come l’intelligente inventore Phastos, Salma Hayek come la saggia guida spirituale Ajak, Lia McHugh come l’eterna giovane Sprite, Don Lee come il potente Gilgamesh, Barry Keoghan come il riservato Druig, Angelina Jolie come la feroce guerriera Thena e Kit Harington come Dane Whitman.

Eternals

SINOSSI
Il nuovo film dei Marvel Studios, Eternals, presenta un nuovo team di supereroi nell’Universo Cinematografico Marvel, antichi alieni che hanno vissuto in segreto sulla Terra per migliaia di anni. In seguito agli eventi di Avengers: Endgame, una tragedia inaspettata li costringerà ad uscire allo scoperto per riunirsi contro i nemici più antichi dell’umanità, i Devianti.

Fonte