I registi e gli sceneggiatori di “Avengers: Endgame” commentano vari e fondamentali momenti del film, come la frase “Avengers uniti”.

Con l’arrivo in home video di Avengers: Endgame, diverse dichiarazioni dei fratelli Russo, registi del film, o dei due sceneggiatori Stephen McFeely and Christopher Markus, sono state rilasciate a diversi siti del settore, rivelando diversi ed interessanti dettagli sul film definito come il coronamento di tutto il lavoro fatto nel Marvel Cinematic Universe.

Partiamo con una dichiarazione riguardante il momento che più è rimasto nella memoria dei fan, soprattutto in vista della grande attesa che c’è stata dietro esso: il momento in cui Capitan America ha finalmente completato il grido di “Avengers uniti!” tanto caro ai fan del fumetto.

I fratelli Russo hanno svelato i retroscena di quel momento, commentandolo la scelta di far fare la tanto attesa esclamazione alla Sentinella della Libertà a bassa voce e non gridandolo, come avviene praticamente sempre nei fumetti:

Sentivamo che sarebbe stato più interessante. Sfortunatamente però il suo sollevare il martello ha creato un certo tipo di energia nei primi weekend in sala, quindi non sono sicuro che tutti gli spettatori lo abbiano sentito. Ma questo è il motivo per cui si può tornare indietro e riguardarlo.

In seguito uno degli sceneggiatori del film, Stephen McFeely, ha commentato una scena che ha suscitato una forte reazione da parte dei fan, oltre che un’ondata di affetto: la scena in cui Iron Man abbraccia finalmente Spider-Man, dopo che il nostro amichevole Arrampicamuri di quartiere è ritornato in vita.
La dichiarazione è stata la seguente:

Si, questo momento ha preso diversi applausi. C’è così tanto che sta avvenendo in quel momento, finalmente il ragazzo che ha perso è tornato in vita, lo stesso ragazzo che non ha mai abbracciato. Ed è una battuta che è stata fatta all’inizio del film su Spider-Man.

Rimanendo in tema Stark, i Russo avevano deciso da 3 anni prima dell’inizio delle riprese di far morire Tony Stark…e non a caso il giorno più difficile sul set di Avengers: Endgame è stato proprio quello in cui hanno dovuto girare sua morte.

Un altro momento che ha colpito gli spettatori, sopratutto per via del suo aver avverato la profezia mostrata in Avengers: Age of Ultron, è stata la scena in cui la spada di Thanos ha distrutto lo scudo di Capitan America.

In questo caso sia i registi che gli sceneggiatori, hanno commentato nel seguente modo:

Christopher Markus: Si può anche vedere che nonostante il Vibranio sia la sostanza più resistente della terra, l’arma di Thanos, di qualsiasi materiale sia fatta, è più forte.

Joe Russo: Beh, chiaramente Thanos conosceva Eitri.

Parlando dell’anziano Steve Rogers che consegna lo scudo a Sam Wilson, Russo e sceneggiatori hanno stuzzicato i fan, spiegando:

Avete ragione, avrebbe dovuto indossare la tuta per i viaggi nel regno quantico e utilizzare una particella per fare il salto. Non indossa la tuta sulla panchina, dato che non è quello l’esatto momento in cui è tornato.

Il team creativo del film ha parlato di come il Titano Pazzo si sia potuto liberare dalla furia di Wanda MaximoffScarlett Witch, uno dei più potenti esseri nell’intero cosmo Marvel. La rivelazione è stata interessante, in quanto ha confermato che nonostante sembra sia per ora stata depotenziata nei film, le sue abilità abbiano richiesto al potente Thanos di barare durante lo scontro.

Stephen McFeely: Lei è la più grande minaccia per Thanos in questo scontro.

Joe Russo: È un personaggio davvero potente. Ed è per questo che lui deve in un certo senso barare, sacrificando il suo esercito, solo per sfuggirle. I poteri di Wanda hanno molto a che fare con ciò che ha dentro, c’è una costante crescita interiore in lei che va di pari passo con la crescita dei suoi poteri, il dolore emotivo causato dalla morte di Visione ha accelerato questo processo.

Un altro personaggio a pieno potenziale è Thor, che nel finale del film combatte con Mjolnir e Stormbreaker. A riguardo, Anthony Russo ha spiegato:

Il travagliato percorso di Thor alla fine lo porta ad ottenere ancora più potere. E’ più forte che mai nel finale di Endgame.

Sembra proprio che ci sia molto da dire su Avengers: Endgame, nonostante sia stato rilasciato ormai mesi fa e la sensazione è che presto arriveranno anche altre dichiarazioni sul tema, dato che i Marvel Studios sono focalizzati principalmente sulla promozione dell’home video del film.