Elizabeth Olsen ha spiegato cosa la infastidisce delle critiche rivolte da Martin Scorsese ai film dei Marvel Studios e ai cinecomics.

Nell’ottobre 2019 Martin Scorsese criticò duramente i film dell’Universo Cinematografico Marvel e, più in generale, i cinecomics affermando che “i film Marvel non sono cinema” e che andrebbero considerati piuttosto dei “parchi dei divertimenti“. La posizione del regista avviò una vera e propria crociata nei confronti dei film sui supereroi che raggiuse persino cineasti come Francis Ford Coppola, Ken Loach, Pedro Almodóvar e Ridley Scott, innescando un interminabile dibattito tra i fan del genere e i sostenitori del presunto “vero cinema.”

Nel corso di un’intervista con The Independent, Elizabeth Olsen ha commentato le critiche rivolte ai progetti del Marvel Cinematic Universe da parte dei detrattori dei cinecomics. In particolare, l’interprete di Wanda Maximoff/Scarlet Witch ha spiegato di sentirsi piuttosto infastidita da chi considera questa tipologia di film meno artistica rispetto alle altre, aggiungendo che spesso si tende a sottovalutare e a trascurare l’enorme lavoro dei membri del cast tecnico e della crew:

Mi sento infastidita quando le persone fanno sembrare i film Marvel una tipologia minore di arte. Non sto dicendo che realizziamo film artistici indipendenti ma penso che queste critiche escludano la nostra crew, e questa cosa mi dà fastidio. A questi film lavorano molti scenografi, costumisti e operatori di camera talentuosi… Penso che quel tipo di critiche non consideri tutte le persone che fanno film che ottengono molti premi e che lavorano anche a questi progetti.”

Da un punto di vista attoriale, lo capisco. Capisco totalmente che ci sia un tipo diverso di performance in questi film. Ma criticare in questo modo la Marvel significa prendersela anche con centinaia di membri della crew incredibilmente talentuosi. È quando sento queste cose che mi innervosisco un po’.

Ricordiamo che Doctor Strange nel Multiverso della Follia, scritto da Michael Waldron (Rick & Morty, Loki) e diretto da Sam Raimi (Spider-Man), vede nel cast Benedict Cumberbatch (Stephen Strange/Doctor Strange), Elizabeth Olsen (Wanda Maximoff/Scarlet Witch), Chiwetel Ejiofor (Karl Mordo), Benedict Wong (Wong), Rachel McAdams (Christine Palmer), Xochitl Gomez (America Chavez) e Adam Hugill (Rintrah).

SINOSSI
Marvel Studios’ Doctor Strange nel Multiverso della Follia espande i confini del Multiverso ai massimi livelli. Un viaggio nell’ignoto con Doctor Strange che, con l’aiuto di mistici alleati sia vecchi che nuovi, attraversa pericolose e sconvolgenti realtà alternative del Multiverso per affrontare un nuovo, misterioso avversario.

Fonte