Michael Waldron non esclude che America Chavez possa ricevere un prodotto a lei dedicato dopo l’esordio in Doctor Strange nel Multiverso della Follia.

Il 4 maggio è uscito al cinema Doctor Strange nel Multiverso della Follia, il sequel dedicato alle avventure del Maestro delle Arti Mistiche interpretato da Benedict Cumberbatch, prodotto dai Marvel Studios e diretto dal leggendario Sam Raimi, che vede il ritorno di Elizabeth Olsen nel ruolo di Wanda Maximoff in una storia strettamente collegata agli eventi narrati nella serie WandaVision.

In un’intervista con Vanity Fair, lo sceneggiatore di Doctor Strange nel Multiverso della Follia Michael Waldron si è soffermato sul possibile futuro del personaggio di America Chavez (Xochitl Gomez) dopo il finale del film.

Waldron ha parlato della decisione di America di restare ad allenarsi a Kamar Taj al termine della pellicola, specificando tuttavia che quella potrebbe probabilmente non essere la sua meta finale e lasciandosi sfuggire che in futuro potrebbe esser realizzato un prodotto a lei dedicato:

[L’arco narrativo di America] è decisamente frutto della collaborazione fra me, i Marvel Studios e Sam [Raimi]. In questo film abbiamo cercato tanto di definire la storia di America quanto di gettare le basi per un mistero che si sarebbe dovuto risolvere in futuro, È una persona senza una famiglia e che lei sta cercando. E, sorprendentemente, la trova nei nostri Doctor Strange e Wong. Trova una casa a Kamar-Taj alla fine [del film], quando oramai tutto è stato detto e fatto, quando tutto sembra a posto. Ma è quando anche noi mettiamo le basi per il prossimo capitolo nella storia di America Chavez.

Abbiamo deciso quando eravamo già in una fase avanzata del processo di sviluppo della storia di affrontare nello specifico il suo rapporto con le sue genitrici. Almeno a me, all’inizio sembrava qualcosa di cui era meglio non dire troppo in quanto facente parte di quel genere di cose a cui preferiresti trovare risposte quando vedi il progetto dedicato solo ad America [Chavez]. Ma mentre continuavamo a costruire la storia, ci siamo accorti che volevamo saperne di più su di lei, così come anche Strange avrebbe voluto saperne di più su di lei. Avrebbe permesso di avere una relazione e delle conversazioni oneste.

DOCTOR STRANGE NEL MULTIVERSO DELLA FOLLIA: LA TRAMA DEL NUOVO FILM MARVEL

Diretto da Sam Raimi, Doctor Strange nel Multiverso della Follia è uscito al cinema il 4 maggio 2022.

Nel cast tornano Benedict Cumberbatch (Stephen Strange/Doctor Strange), Elizabeth Olsen (Wanda Maximoff/Scarlet Witch), Rachel McAdams (Christine Palmer), Benedict Wong (Wong) e Chiwetel Ejiofor (Karl Mordo), insieme alle new entry Xochitl Gomez (America Chavez) e Adam Hugill (Rintrah).

Questa la sinossi ufficiale:
«Marvel Studios’ Doctor Strange nel Multiverso della Follia espande i confini del Multiverso ai massimi livelli. Un viaggio nell’ignoto con Doctor Strange che, con l’aiuto di mistici alleati sia vecchi che nuovi, attraversa pericolose e sconvolgenti realtà alternative del Multiverso per affrontare un nuovo, misterioso avversario».

Doctor Strange nel Multiverso della Follia fa parte della Fase 4 dell’Universo Cinematografico Marvel. Leggi il nostro speciale!

LEGGI ANCHE: