Sam Raimi ha svelato perché Stephen Strange indossa ancora l’Occhio di Agamotto in Doctor Strange nel Multiverso della Follia.

Il 4 maggio uscirà al cinema Doctor Strange nel Multiverso della Follia, il sequel dedicato alle avventure dello Stregone Supremo interpretato da Benedict Cumberbatch prodotto dai Marvel Studios e diretto dal leggendario Sam Raimi, che vedrà il ritorno di Elizabeth Olsen nel ruolo di Wanda Maximoff e sarà strettamente collegato agli eventi narrati nelle serie televisive WandaVision e Loki.

Uno degli artefatti magici più iconici dello Stregone Supremo è l’Occhio di Agamotto: mentre nei fumetti l’amuleto generalmente è in grado di generare la cosiddetta “luce della verità“, di aprire portali dimensionali e amplificare il potete della mente, nel Marvel Cinematic Universe è stato associato alla Gemma del Tempo. Dopo la distruzione della Gemma da parte di Thanos in Avengers: Endgame, tuttavia, molti fan hanno iniziato a chiedersi per quale motivo Stephen Strange abbia continuato ad indossare l’oggetto in Spider-Man: No Way Home e nel suo sequel pur non fungendo più da contenitore.

Nel corso di un’intervista con CinemaBlend rilasciata durante il tour promozionale di Doctor Strange nel Multiverso della Follia, Sam Raimi ha finalmente fatto luce su questo dubbio degli appassionati, confermando che l’Occhio di Agamotto ha ancora delle “proprietà magiche” malgrado non contenga più la Gemma del Tempo:

L’Occhio di Agamotto ha ancora delle proprietà magiche anche senza la Gemma del Tempo… come sa ogni vero fan di Doctor Strange. Quindi gli rivela ancora delle cose non possono essere viste.”

Ricordiamo che Doctor Strange nel Multiverso della Follia, scritto da Michael Waldron (Rick & Morty, Loki) e diretto da Sam Raimi (Spider-Man), arriverà al cinema il 4 maggio 2022 e vede nel cast Benedict Cumberbatch (Stephen Strange/Doctor Strange), Elizabeth Olsen (Wanda Maximoff/Scarlet Witch), Chiwetel Ejiofor (Karl Mordo), Benedict Wong (Wong), Rachel McAdams (Christine Palmer), Xochitl Gomez (America Chavez) e Adam Hugill (Rintrah).

Doctor Strange nel Multiverso della Follia

SINOSSI
Marvel Studios’ Doctor Strange nel Multiverso della Follia espande i confini del Multiverso ai massimi livelli. Un viaggio nell’ignoto con Doctor Strange che, con l’aiuto di mistici alleati sia vecchi che nuovi, attraversa pericolose e sconvolgenti realtà alternative del Multiverso per affrontare un nuovo, misterioso avversario.

Fonte