Kevin Feige ha stuzzicato sul tono di Doctor Strange nel Multiverso della Follia spiegando che il film sorprenderà molte persone.

Il 4 maggio uscirà al cinema Doctor Strange nel Multiverso della Follia, il sequel dedicato alle avventure dello Stregone Supremo interpretato da Benedict Cumberbatch prodotto dai Marvel Studios e diretto dal leggendario Sam Raimi, che vedrà il ritorno di Elizabeth Olsen nel ruolo di Wanda Maximoff e sarà strettamente collegato agli eventi narrati nelle serie televisive WandaVision e Loki.

Nel nuovo numero di Empire Magazine dedicato a Doctor Strange nel Multiverso della Follia, il presidente dei Marvel Studios Kevin Feige e lo sceneggiatore Michael Waldron (Loki) hanno parlato del tono della pellicola, spiegando che le atmosfere del film porteranno il pubblico in territori inesplorati e mai visti prima nell’Universo Cinematografico Marvel:

Feige: “Penso che sorprenderà molte persone, a livello tonale, per la strada che prenderà l’MCU.”

Waldron:Abbiamo provato a non avere paura di andare in posti che potessero far dire al pubblico ‘O mio Dio, non posso credere di aver visto una cosa simile.’ Ma non importerà loro a meno che non siano coinvolti dal personaggio principale. E Strange è un eroe affascinante.”

Ricordiamo che Doctor Strange nel Multiverso della Follia, scritto da Michael Waldron (Rick & Morty, Loki) e diretto da Sam Raimi (Spider-Man), arriverà al cinema il 4 maggio 2022 e vedrà nel cast Benedict Cumberbatch (Stephen Strange/Doctor Strange), Elizabeth Olsen (Wanda Maximoff/Scarlet Witch), Chiwetel Ejiofor (Karl Mordo), Benedict Wong (Wong), Rachel McAdams (Christine Palmer), Xochitl Gomez (America Chavez) e Adam Hugill (Rintrah).

Doctor Strange nel Multiverso della Follia

SINOSSI
Marvel Studios’ Doctor Strange nel Multiverso della Follia espande i confini del Multiverso ai massimi livelli. Un viaggio nell’ignoto con Doctor Strange che, con l’aiuto di mistici alleati sia vecchi che nuovi, attraversa pericolose e sconvolgenti realtà alternative del Multiverso per affrontare un nuovo, misterioso avversario.

Fonte