Lo sceneggiatore Michael Waldron parla del concetto di Multiverso e di come questo espediente narrativo sia utilizzato nei recenti prodotti di intrattenimenti.

Il 4 maggio è uscito al cinema Doctor Strange nel Multiverso della Follia, il sequel dedicato alle avventure del Maestro delle Arti Mistiche interpretato da Benedict Cumberbatch, prodotto dai Marvel Studios e diretto dal leggendario Sam Raimi, che vede il ritorno di Elizabeth Olsen nel ruolo di Wanda Maximoff in una storia strettamente collegata agli eventi narrati nella serie WandaVision.

Durante un’intervista con DiscussingFilm, lo sceneggiatore Michael Waldron ha parlato del concetto di Multiverso e di come questo espediente narrativo sia utilizzato nei recenti prodotti di intrattenimenti:

Beh, sono uscito da Rick and Morty, era quello che facevo subito prima di Loki ed era una serie sul Multiverso. Forse faceva il Multiverso prima ancora che diventasse di moda… Penso che sia un modo fantastico per forzare i personaggi all’autoriflessione, cosa che da soli non farebbero. Incontrare un te stesso alternativo, proveniente da un altro universo, può essere un’esperienza molto intensa. Personaggi come Loki o Stephen Strange, non sono in genere il tipo di persone che vogliono guardarsi dentro, hanno troppe cose che succedono intorno a loro per avere il tempo di pensare a chi sono. Ma quando si trovano improvvisamente di fronte a versioni di sé stessi da un universo alternativo – chi potrebbe essere una versione migliore, chi potrebbe essere una versione peggiore – è lì che fanno davvero fare i conti con chi sono e perché sono così come sono. È solo un bel po’ di fantascienza. Quindi, è stato divertente! Non lo so, lavoro su cose a tema Multiverso da molto tempo ormai, forse dovrei rilassarmi? [ride].

DOCTOR STRANGE NEL MULTIVERSO DELLA FOLLIA: LA TRAMA DEL NUOVO FILM MARVEL

Diretto da Sam Raimi, Doctor Strange nel Multiverso della Follia è uscito al cinema il 4 maggio 2022.

Nel cast tornano Benedict Cumberbatch (Stephen Strange/Doctor Strange), Elizabeth Olsen (Wanda Maximoff/Scarlet Witch), Rachel McAdams (Christine Palmer), Benedict Wong (Wong) e Chiwetel Ejiofor (Karl Mordo), insieme alle new entry Xochitl Gomez (America Chavez) e Adam Hugill (Rintrah).

Questa la sinossi ufficiale:
«Marvel Studios’ Doctor Strange nel Multiverso della Follia espande i confini del Multiverso ai massimi livelli. Un viaggio nell’ignoto con Doctor Strange che, con l’aiuto di mistici alleati sia vecchi che nuovi, attraversa pericolose e sconvolgenti realtà alternative del Multiverso per affrontare un nuovo, misterioso avversario».

Doctor Strange nel Multiverso della Follia fa parte della Fase 4 dell’Universo Cinematografico Marvel. Leggi il nostro speciale!

LEGGI ANCHE: