Lo sceneggiatore di Doctor Strange nel Multiverso della Follia ha confermato che un cameo di Tom Cruise era stato considerato sul serio!

Questo mese è uscito nelle sale Doctor Strange nel Multiverso della Follia, il sequel dedicato alle avventure dello Stregone Supremo interpretato da Benedict Cumberbatch prodotto dai Marvel Studios e diretto dal leggendario Sam Raimi, che vede il ritorno di Elizabeth Olsen nel ruolo di Wanda Maximoff/Scarlet Witch ed è strettamente collegato agli eventi narrati nelle serie televisive WandaVision e Loki.

Fin dall’inizio delle riprese, negli ultimi mesi del 2020, si sono diffusi online numerosi rumor riguardo la possibilità di vedere Tom Cruise nei panni di una variante di Tony Stark alias Iron Man nel film. La presenza dell’attore sarebbe stato un divertente riferimento metanarrativo, poiché Cruise era in lizza tra gli attori che dovevano interpretare il Vendicatore Dorato nel primo film molto prima dell’arrivo di Robert Downey Jr. e l’inizio dell’Universo Cinematografico Marvel.

Ancor prima dell’uscita di Blade e dei film sugli X-Men, infatti, il magazine Wizard ipotizzava di continuo dei fantacasting per i personaggi della Casa delle Idee e, tra i nomi più quotati, c’era quello di Tom Cruise come Iron Man. Questo è quasi divenuto realtà quando l’attore era intenzionato a produrre e dirigere un film dedicato a Tony Stark nel 1998. Ovviamente le cose sono andate in modo del tutto diverso, ci sono state molteplici divergenze creative e 10 anni dopo il ruolo è stato affidato a RDJ.

Nel corso di un’intervista con Rolling Stone, Michael Waldron, sceneggiatore di Doctor Strange nel Multiverso della Follia e head writer di Loki, ha finalmente rotto il silenzio sui rumor secondo i quali i Marvel Studios fossero intenzionati ad ingaggiare Tom Cruise per il ruolo di una Variante di Tony Stark, svelando di aver preso in considerazione un cameo dell’attore e di averlo persino proposto a Kevin Feige. Malgrado ciò, Cruise in quel periodo era impegnato con le riprese di “Mission: Impossible 7 e 8“, elemento che ha reso impraticabile una sua apparizione:

RS: “I fan avevano totalmente ragione sul cameo di Patrick Stewart come Professor X alternativo, ma avevano torto su Tom Cruise – he un tempo era in lizza per interpretare Iron Man, anni prima di Robert Downey Jr. – come Iron Man alternativo. I fan si sono completamente inventati i rumor su Tom Cruise?”

Waldron: “Sì, quelle voci sono state completamente inventate. Voglio dire, non ci sono scene tagliate con Tom Cruise. Ma adoro Tom Cruise, e ad un certo punto ho detto a Kevin [Feige] ‘Potremmo avere l’Iron Man di Tom Cruise? Ricordo di aver letto su Ain’t It Cool News tempo fa che Tom Cruise sarebbe stato Iron Man.'”

RS: “Perciò è stato totalmente inventato dai fan… ma hai cercato di sistemare le cose, è questo che stai dicendo?”

Waldron: “Si, esattamente. Dato che se ne parlava online, ho pensato ‘Sarebbe interessante!'”

RS: “Quindi cosa ti ha risposto Kevin quando glielo hai chiesto?”

Waldron: “Beh, voglio dire, [Tom Cruise] stava girando Mission Impossible 7 e 8.”

RS: “Quindi, per essere del tutto chiari, qualcuno ha mai contattato Tom Cruise?”

Waldron: “Non credo. Non penso sia mai stata un’opzione, a causa della disponibilità.”

Ricordiamo che Doctor Strange nel Multiverso della Follia, scritto da Michael Waldron (Rick & Morty, Loki) e diretto da Sam Raimi (Spider-Man), vede nel cast Benedict Cumberbatch (Stephen Strange/Doctor Strange), Elizabeth Olsen (Wanda Maximoff/Scarlet Witch), Chiwetel Ejiofor (Karl Mordo), Benedict Wong (Wong), Rachel McAdams (Christine Palmer), Xochitl Gomez (America Chavez) e Adam Hugill (Rintrah).

Doctor Strange 2 Tom Cruise

SINOSSI
Marvel Studios’ Doctor Strange nel Multiverso della Follia espande i confini del Multiverso ai massimi livelli. Un viaggio nell’ignoto con Doctor Strange che, con l’aiuto di mistici alleati sia vecchi che nuovi, attraversa pericolose e sconvolgenti realtà alternative del Multiverso per affrontare un nuovo, misterioso avversario.

Fonte