Michael Waldron ha svelato che Sam Raimi ha sempre spinto per una durata più breve di Doctor Strange nel Multiverso della Follia.

Questo mese è uscito nelle sale Doctor Strange nel Multiverso della Follia, il sequel dedicato alle avventure dello Stregone Supremo interpretato da Benedict Cumberbatch prodotto dai Marvel Studios e diretto dal leggendario Sam Raimi, che vede il ritorno di Elizabeth Olsen nel ruolo di Wanda Maximoff/Scarlet Witch ed è strettamente collegato agli eventi narrati nelle serie televisive WandaVision e Loki.

Recentemente Sam Raimi ha dichiarato che il montaggio preliminare di Doctor Strange nel Multiverso della Follia era significativamente più lungo rispetto alla versione definitiva, spingendo molti fan a pensare che i Marvel Studios abbiano tagliato molte sequenze impedendo al regista di portare in vita la sua visione originale del progetto. Nel corso di un’intervista con Charles Murphy di Murphy’s Multiverse, Michael Waldron, sceneggiatore di Doctor Strange nel Multiverso della Follia e head writer di Loki, ha confermato che in realtà è stato Raimi stesso a spingere sin da subito per una durata più breve vista la struttura del film:

Sam [Raimi], bisogna dargliene atto, ha sempre spinto per una durata più breve. E, sai, sentiva che il film avesse bisogno di muoversi velocemente per via del modo in cui è strutturato. È un film di inseguimento, è un’avventura, ha un po’ il DNA di Jurassic Park… e quindi in un film come quello sentivamo di non avere bisogno di tre ore.”

“La mia soglia della noia è astronomicamente bassa, e quindi ho sempre la fobia che il film diventi estenuante. E quindi sì, una volta che siamo a cavallo, volevamo solo salire e partire e, una volta finito il giro, uscire da lì.”

Ricordiamo che Doctor Strange nel Multiverso della Follia, scritto da Michael Waldron (Rick & Morty, Loki) e diretto da Sam Raimi (Spider-Man), vede nel cast Benedict Cumberbatch (Stephen Strange/Doctor Strange), Elizabeth Olsen (Wanda Maximoff/Scarlet Witch), Chiwetel Ejiofor (Karl Mordo), Benedict Wong (Wong), Rachel McAdams (Christine Palmer), Xochitl Gomez (America Chavez) e Adam Hugill (Rintrah).

Doctor Strange nel Multiverso della Follia Sam Raimi

SINOSSI
Marvel Studios’ Doctor Strange nel Multiverso della Follia espande i confini del Multiverso ai massimi livelli. Un viaggio nell’ignoto con Doctor Strange che, con l’aiuto di mistici alleati sia vecchi che nuovi, attraversa pericolose e sconvolgenti realtà alternative del Multiverso per affrontare un nuovo, misterioso avversario.

Fonte