Lo sceneggiatore di Doctor Strange nel Multiverso della Follia ha difeso la caratterizzazione di Wanda Maximoff nel film di Sam Raimi.

Spoiler

Questo mese è uscito nelle sale Doctor Strange nel Multiverso della Follia, il sequel dedicato alle avventure dello Stregone Supremo interpretato da Benedict Cumberbatch prodotto dai Marvel Studios e diretto dal leggendario Sam Raimi, che vede il ritorno di Elizabeth Olsen nel ruolo di Wanda Maximoff/Scarlet Witch ed è strettamente collegato agli eventi narrati nelle serie televisive WandaVision e Loki.

Nel corso di un’intervista con Rolling Stone, Michael Waldron, sceneggiatore di Doctor Strange nel Multiverso della Follia e head writer di Loki, ha parlato del suo approccio al personaggio di Wanda Maximoff e di come la sua caratterizzazione sia cambiata radicalmente rispetto a quanto visto in WandaVision, difendendo le sue azioni nel film diretto da Sam Raimi:

“Beh, innanzitutto, questa Wanda è fedele alla versione fumettistica del personaggio e a quello che fa nei fumetti. Wanda sarebbe sempre andata in questa direzione nell’MCU, anche se ho ereditato il film. La domanda è diventata: quando accadrà? Di certo esisteva una versione di questo film in cui Wanda, alla fine, sarebbe diventata cattiva e sarebbe stata l’antagonista di un altro film. Ma, in quel caso, sarebbe stata una versione annacquata di Wanda perché è pur sempre un film su Doctor Strange. Non sarebbe stata la protagonista, e non sarebbe stata davvero l’antagonista. Avremmo avuto un antagonista diverso per la maggior parte del film.”

“Sai, Wanda fa delle cose abbastanza cattive in WandaVision. Prende la scelta eroica di lasciar andare tutte quelle persone. Ma le viene anche rivelato che la famiglia che si è costruita non è reale. Entra in possesso del Darkhold alla fine della serie e scopre che c’è una versione reale dei suoi figli da qualche parte. E se il Libro dei Dannati ti sussurra nel tuo orecchio abbastanza a lungo che i tuoi figli sono lì da qualche parte e che puoi raggiungerli in qualche modo, forse questo può spingerti a fare delle cose terribili.”

Ricordiamo che Doctor Strange nel Multiverso della Follia, scritto da Michael Waldron (Rick & Morty, Loki) e diretto da Sam Raimi (Spider-Man), vede nel cast Benedict Cumberbatch (Stephen Strange/Doctor Strange), Elizabeth Olsen (Wanda Maximoff/Scarlet Witch), Chiwetel Ejiofor (Karl Mordo), Benedict Wong (Wong), Rachel McAdams (Christine Palmer), Xochitl Gomez (America Chavez) e Adam Hugill (Rintrah).

Doctor Strange nel Multiverso della Follia

SINOSSI
Marvel Studios’ Doctor Strange nel Multiverso della Follia espande i confini del Multiverso ai massimi livelli. Un viaggio nell’ignoto con Doctor Strange che, con l’aiuto di mistici alleati sia vecchi che nuovi, attraversa pericolose e sconvolgenti realtà alternative del Multiverso per affrontare un nuovo, misterioso avversario.

Fonte