Secondo un nuovo rumor, il titolo di lavorazione di Doctor Strange in the Multiverse of Madness anticiperebbe l’introduzione di America Chavez nel MCU.

Nonostante il rinvio di Doctor Strange in the Multiverse of Madness al 23 marzo 2022 a causa dell’emergenza sanitaria, continuano ad arrivare online aggiornamenti sul sequel del cinecomic avente per protagonista Benedict Cumberbatch nei panni dello Stregone Supremo e sui potenziali personaggi che esordiranno nel cinecomic.

Stando a quanto riportato dall’insider Lizzie Hill del sito Murphy’s Multiverse (rivelatosi una fonte estremamente attendibile in passato), il titolo di lavorazione – ossia un titolo provvisorio utilizzato spesso durante le riprese di un progetto cinematografico/televisivo – della pellicola è “Stellar Vortex” (Vortice Stellare) e potrebbe anticipare l’introduzione di America Chavez/Miss America nel Marvel Cinematic Universe.

Creata da Joe Casey e da Nick Dragotta nel 2011, America Chavez è capace di spostarsi in tutte le realtà del Multiverso mediante portali a forma di stella ed è stata il primo personaggio latinoamericano appartenente alla comunità LGBTQ ad avere una propria testata dopo essere stata introdotta nella miniserie Vengeance #1. Ovviamente vi invitiamo a prendere questa indiscrezione con le dovute cautele in attesa di ulteriori informazioni.

Ricordiamo che Doctor Strange in the Multiverse of Madness, scritto da Michael Waldron (Rick & Morty, Loki) e diretto da Sam Raimi, vedrà nel cast Benedict Cumberbatch (Stephen Strange/Doctor Strange), Elizabeth Olsen (Wanda Maximoff/Scarlet Witch), Benedict Wong (Wong) e Chiwetel Ejiofor (Barone Karl Mordo).

Doctor Strange

SINOSSI
Marvel’s Doctor Strange segue la storia del talentuoso neurochirurgo Stephen Strange che, dopo un tragico incidente d’auto, deve mettere da parte l’ego e imparare i segreti di un mondo nascosto di misticismo e di dimensioni alternative. Residente nel Greenwich Village di New York, Doctor Strange deve agire da intermediario tra il mondo reale e ciò che si trova oltre, utilizzando una vasta gamma di abilità metafisiche e manufatti per proteggere l’Universo Cinematografico Marvel.

Fonte