Doctor Strange nel Multiverso della Follia, Hayley Atwell sulla morte di Peggy Carter: “Non è quello che avevo immaginato per lei.”

Il 4 maggio è uscito nelle sale Doctor Strange nel Multiverso della Follia, il sequel dedicato alle avventure del Maestro delle Arti Mistiche interpretato da Benedict Cumberbatch prodotto dai Marvel Studios e diretto dal leggendario Sam Raimi, che vede il ritorno di Elizabeth Olsen nel ruolo di Wanda Maximoff/Scarlet Witch ed è strettamente collegato agli eventi narrati nelle serie televisive WandaVision e Loki.

Durante un’intervista con Digital Spy, Hayley Atwell ha parlato della sua esperienza su Doctor Strange nel Multiverso della Follia, svelando che la brutale uccisione di Captain Carter nel film non si è sposata con la direzione che aveva immaginato inizialmente per il personaggio:

Di certo non è stata la traiettoria che vedevo per Peggy [Carter]. Vorrei sicuramente che avesse di più da fare. È stato molto divertente perché, sai, l’ho fatto 10 anni fa e la adoro perché amo le persone [alla Marvel], e non sai mai se potrà esserci di più.”

Per quanto riguarda il futuro di Peggy Carter nel Marvel Cinematic Universe, l’attrice ha dichiarato:

Dipende da quello che vuole la Marvel, e da quello che vuole il pubblico… Sono la sua custode. Rispetto al resto della mia carriera, al mio lavoro teatrale, a tutto quello che ho fatto su Mission: Impossible e a tutti gli altri ruoli che ho interpretato, essere in grado di interpretare ruoli più complessi e cattivi e un sacco di cose diverse… non è più mia. Vive in un mondo in cui molte persone l’hanno accolta nel loro cuore. Ed è una cosa bellissima. Ma non puoi controllare l’impatto che un ruolo specifico ha sul resto del mondo.”