Elizabeth Olsen ha spiegato perché Wanda Maximoff non ha cercato anche Visione in Doctor Strange nel Multiverso della Follia.

Spoiler

Questa settimana è uscito nelle sale Doctor Strange nel Multiverso della Follia, il sequel dedicato alle avventure dello Stregone Supremo interpretato da Benedict Cumberbatch prodotto dai Marvel Studios e diretto dal leggendario Sam Raimi, che vede il ritorno di Elizabeth Olsen nel ruolo di Wanda Maximoff/Scarlet Witch ed è strettamente collegato agli eventi narrati nelle serie televisive WandaVision e Loki.

Nel corso di un’intervista promozionale con Steve Waintrub di Collider, Elizabeth Olsen ha parlato del suo ruolo in Doctor Strange nel Multiverso della Follia e del futuro di Wanda Maximoff nel Marvel Cinematic Universe. Quando le è stato chiesto se qualcuno le abbia mai spiegato per quale motivo il suo personaggio non abbia cercato anche Visione (Paul Bettany) nelle altre realtà del Multiverso oltre a Billy e Tommy, Olsen ha svelato che – per ignoti motivi – la versione alternativa di Wanda di Terra-838 non conviveva con il sintezoide, sottolineando l’importanza dei figli per una madre:

No. C’era un’intera lista di cose [riguardanti ciò che Wanda poteva cercare nel Multiverso], come il fratello o i suoi genitori [ride]. Penso che la ragione principale, quando ne abbiamo parlato, fosse che… Sai, se c’è questo Multiverso… In quella versione dell’Universo Marvel, questa donna non era con Visione. Ci piaceva che rimanesse un mistero ma, per qualche motivo, non è nel suo mondo e ho sempre pensato che questa fosse una Wanda più ‘domestica’. Magari hanno divorziato, si sono separati, non porta la fede per qualche ragione… sai, quel tipo di cose. Ci piaceva l’idea che se la cavasse da sola ma l’idea è che… la cosa più importante al mondo quando si diventa una madre sono i tuoi figli. È questo il motivo.”

Interrogata sulla potenziale influenza del Darkhold sulla scelta di Wanda di concentrarsi esclusivamente sulla ricerca dei propri figli e non di Visione, l’attrice ha aggiunto:

I figli fanno parte del suo mito. Quindi penso che anche questa sia parte del motivo ma credo che, una volta diventate madri, la perdita di un figlio sia più dolorosa di qualsiasi altra perdita che si possa mai attraversare.”

Ricordiamo che Doctor Strange nel Multiverso della Follia, scritto da Michael Waldron (Rick & Morty, Loki) e diretto da Sam Raimi (Spider-Man), vede nel cast Benedict Cumberbatch (Stephen Strange/Doctor Strange), Elizabeth Olsen (Wanda Maximoff/Scarlet Witch), Chiwetel Ejiofor (Karl Mordo), Benedict Wong (Wong), Rachel McAdams (Christine Palmer), Xochitl Gomez (America Chavez) e Adam Hugill (Rintrah).

Doctor Strange 2 Wanda Maximoff

SINOSSI
Marvel Studios’ Doctor Strange nel Multiverso della Follia espande i confini del Multiverso ai massimi livelli. Un viaggio nell’ignoto con Doctor Strange che, con l’aiuto di mistici alleati sia vecchi che nuovi, attraversa pericolose e sconvolgenti realtà alternative del Multiverso per affrontare un nuovo, misterioso avversario.