Denis Villeneuve crede che i film Marvel siano “fatti in fabbrica” ma elogia la regista Chloé Zhao per il suo lavoro su Eternals.

Nell’ottobre 2019 Martin Scorsese criticò duramente i film dell’Universo Cinematografico Marvel e, più in generale, i cinecomics affermando che “i film Marvel non sono cinema” e che andrebbero considerati piuttosto dei “parchi dei divertimenti“. La posizione del regista avviò una vera e propria crociata nei confronti dei film sui supereroi che raggiuse persino cineasti come Francis Ford Coppola, Ken Loach e Pedro Almodóvar, innescando un interminabile dibattito tra i fan del genere e i sostenitori del presunto “vero cinema“.

A queste dichiarazioni questa settimana si è unito anche Denis Villeneuve, regista di Blade Runner 2049 e di Dune, che in una recente intervista ha spiegato che dal suo punto di vista i film Marvel sono fatti con lo stampino e che stanno trasformando il pubblico “in zombie“. Inevitabilmente queste parole hanno riacceso il dibattito tra i fan e i detrattori dei cinecomics e rappresentano soltanto l’inizio di una lunga serie di “botta e risposta” tra registi, attori e produttori.

Durante un’intervista con la rivista francese Premiere, Villeneuve ha approfondito la sua opinione sullo stato dell’industria Hollywoodiana e del ruolo svolto dai film Marvel nel panorama cinematografico attuale. Come evidenziato da Michelle Jaworski, una reporter del Daily Dot, tuttavia, le testate giornalistiche internazionali hanno preferito dare la priorità a titoli sensazionalistici piuttosto che al contesto delle dichiarazioni del regista polarizzando le opinioni dei lettori. Di seguito vi riportiamo la traduzione delle sue parole:

Premiere: “Al momento, i grossi film fanno parte dei franchise, e questo va in contrasto con la nozione di autore. Non pensi che accettare di fare Dune significhi fare la scelta del franchise e non quella dell’autore?”

Villeneuve: “No. Per me la nozione di ‘film d’autore’ è abusata. Finché senti una personalità in un progetto, si tratta di un oggetto con un valore artistico e con una volontà alla base del lavoro, non è una questione di soldi bensì di come ci approcciamo al cinema. Il problema oggi… Beh, se si parla della Marvel, il punto è che tutti questi film sono fatti con lo stesso stampo. Alcuni registi possono aggiungerci un po’ di colore, ma sono fatti tutti nella stessa fabbrica. Non tolgono niente ai film, ma sono formattati.

Dune è estremamente personale. A prescindere dal fatto che costi 3 milioni o 300 milioni o che ci sia un solo film di Dune o tre. Ne reclamo la paternità. Ho cercato di realizzare il film più popolare possibile. Un film per tutti, al contrario dei miei film precendenti che si muovevano in uno spazio ‘adulto’ e troppo violento. Qui, invece, ho pensato al pubblico giovane, ho aperto le finestre. Ho cercato di essere mainstream. È nella natura stessa del romanzo, che è indirizzato a tutti e soprattutto agli adolescenti. Ho cercato di essere più ritmico, più accessibile. Ho amato farlo.”

In un’intervista con Harper’s BAZAAR precendente ai commenti sui film Marvel, inoltre, Denis Villeneuve ha elogiato la regista di Eternals e sua grande amica, Chloé Zhao, e i Marvel Studios per averla ingaggiata:

“Sono il tuo più grande fan. Penso sia stato geniale da parte della Marvel contattarti perché la tua estetica è l’esatto opposto della loro.”

Ricordiamo che Eternals, scritto da Ryan e Kaz Firpo e diretto da Chloé Zhao, vedrà nel cast Richard Madden come l’onnipotente Ikaris, Gemma Chan come l’amante dell’umanità Sersi, Kumail Nanjiani come l’essere dai poteri cosmici Kingo, Lauren Ridloff come la super-veloce Makkari, Brian Tyree Henry come l’intelligente inventore Phastos, Salma Hayek come la saggia guida spirituale Ajak, Lia McHugh come l’eterna giovane Sprite, Don Lee come il potente Gilgamesh, Barry Keoghan come il riservato Druig, Angelina Jolie come la feroce guerriera Thena e Kit Harington come Dane Whitman. Il film sarà distribuito in Italia il 3 novembre mentre negli Stati Uniti dal 5 novembre.

Denis Villeneuve Marvel

SINOSSI
Il nuovo film dei Marvel Studios, Eternals, presenta un nuovo team di supereroi nell’Universo Cinematografico Marvel, antichi alieni che hanno vissuto in segreto sulla Terra per migliaia di anni. In seguito agli eventi di Avengers: Endgame, una tragedia inaspettata li costringerà ad uscire allo scoperto per riunirsi contro i nemici più antichi dell’umanità, i Devianti.

Fonte