Ancor prima dell’annuncio di Deadpool 3, i Marvel Studios ed i loro presidente avevano garantito il Rated-R, ovvero il vietato ai minori!

Il 6 settembre 2024 uscirà Deadpool 3, il terzo capitolo dedicato alle avventure del Mercenario Chiacchierone interpretato da Ryan Reynolds, che sarà ambientato nell’MCU e vedrà il ritorno di Hugh Jackman nel ruolo di Wolverine.

Dopo l’annuncio di Jackman come Logan, molti fan hanno manifestato i loro timori riguardanti il rating del film, in quanto temono che le tonalità verranno “adattate” al resto dell’universo Cinematografico Marvel in quanto ora appartiene alla Disney.

Nonostante ciò, i Marvel Studios hanno chiarito più volte che la pellicola – co-prodotta da Ryan Reynolds e Kevin Feige – rimarrà vietata ai minori. Lo stesso ex CEO della Disney, Bob Iger, ha dichiarato “se una cosa funziona, perché cambiarla?“, in riferimento proprio alle tonalità di Wade Wilson.

Inoltre alcuni mesi fa, il presidente dei Marvel Studios Kevin Feige ha confermato i piani per il film, che sarà vietato ai minori e ambientato nel presente dell’MCU. Ecco le sue dichiarazioni:

Stiamo lavorando sullo script di Deadpool 3 proprio in questo periodo, sotto l’attenta supervisione di Ryan Reynolds. Sarà rated-R [vietato ai minori, ndr.] e sarà ambientato nel presente dell’MCU. Le riprese non inizieranno ancora per un po’, Ryan è un attore di successo ed è molto impegnato, e noi abbiamo molti progetti che abbiamo annunciato, ma è emozionante per noi aver iniziato a lavorarci.

Deadpool è un personaggio davvero diverso da quelli che abbiamo presentato finora, e Ryan è una forza della natura. È fantastico vederlo portare in vita quel personaggio.