Purtroppo il regista Tim Miller ha abbandonato la regia di Deadpool 2 a causa di “divergenze creative” con Ryan Reynolds, dopo essere stato uno dei principali supporter del progetto sin dalle sue fasi iniziali.

Ora The Wrap ha riportato nuove informazioni sull’abbandono del regista, provando a fare chiarezza sulla situazione. Stan do alla fonte del sito, poco dopo il primo capitolo sono iniziati i dissapori, con Reynolds ed i due sceneggiatori che volevano un film sconnesso, volgare e low budget, orientandosi su un budget simile ai 58 milioni del primo capitolo. Miller invece era intenzionato a realizzare un prodotto più grande, più elegante con un budget maggiore ed in grado di competere con gli altri cinecomic con budget maggiori, orientandosi su delle cifre che vanno oltre i 150 milioni.

Un insider del sito inoltre riporta:

Avevano due film del tutto diversi sul tavolo, ma uno semplicemente non era Deadpool.