James Gunn

DC Studios: James Gunn stuzzica sugli annunci imminenti e anticipa una divisione del nuovo DCU in “capitoli”

In risposta al commento di un fan su Instagram, Gunn ha sottolineato che l’imminente annuncio non riguarderà tutto il piano dei DC Studios (interessati ad una trama che coinvolgerà tra gli 8 e i 10 anni di storie), bensì solo “un piccolo sguardo al primo capitolo”:

D: “James Gunn, la prego, ci dica quando annuncerà il programma di 8-10 anni per il DCU.”

Gunn: “Non annuncerò il programma di 8-10 anni. Solo alcuni progetti del primo capitolo.“

La risposta del regista potrebbe contenere un interessante indizio sulla suddivisione del nuovo universo DC: la denominazione “capitoli”, che potrebbe contrapporsi alle “fasi” utilizzate dai Marvel Studios per identificare gli archi narrativi dei film dell’Universo Cinematografico Marvel.

james-gunn-dc-universe-slate.png

Universo DC: reboot completo in arrivo?

Lo scorso novembre, il regista James Gunn ed il produttore Peter Safran hanno iniziato il loro incarico come co-presidenti e co-CEO di DC Studios, una nuova divisione di Warner Bros. Discovery che gestirà film, serie tv e animazione basati sulle proprietà intellettuali DC Comics.

In seguito al loro incarico si sono susseguiti numerosi aggiornamenti a dir poco contrastanti sul futuro dell’universo DC, a seguito dei quali James Gunn ha deciso di annunciare ufficialmente il primo progetto in sviluppo: un reboot di Superman che, sfortunatamente, non avrà per protagonista Henry Cavill. Della sceneggiatura si sa ancora poco o nulla, escludendo che si incentrerà su un giovane Clark Kent, (ma non si tratterà di una storia di origini) e che l’eroe avrà già conosciuto i personaggi più importanti della sua mitologia, come presumibilmente Lois Lane, Perry White, Lex Luthor e Jimmy Olsen.

Insieme all’annuncio del reboot, il regista ha promesso che entro fine gennaio verranno rivelati i primi dettagli sul rilancio del DC Universe da qui ai prossimi anni. Questo rappresenta soltanto l’inizio del piano di Gunn, che potrebbe portare ad un reboot di altri eroi dopo Superman ma non dell’intero universo (sembra ci sia ancora speranza per alcuni personaggi, come ad esempio Aquaman).

Inoltre, alcuni franchise – come i due film di Joker e il mini-universo nato con The Batman lo scorso anno – continueranno ad esistere slegati dal “nuovo” DC Universe, anche se saranno lo stesso supervisionati da Gunn e Safran.

DC