Warner Bros. è rimasta scottata dopo il fallimento del film e sta rivoluzionando il suo universo narrativo.

Durante una recente intervista uno dei produttori di punta della Warner Bros., Peter Safran, ha commentato il futuro dei film della DC, che al momento sono focalizzati principalmente sui progetti stand-alone e non su gruppi di eroi.

Aquaman infatti è stato un grandissimo successo, tanto che Warner Bros. sta lavorando allo spin-off “The Trench” per espandere l’universo narrativo. Safran ha spiegato che l’attenzione è focalizzata principalmente sugli standalone e per un nuovo film dedicato alla Justice League ci sarà ancora da attendere parecchio:

“Penso che quando si realizzano film standalone molto forti, non è davvero necessario riunire questi personaggi. È necessario dare a questi personaggi spazio per respirare e vivere, e raccontare le loro storie.

Wonder Woman ha dimostrato che è una grande proprietà indipendente. E per Aquaman ci sentiamo allo stesso modo. Pensiamo che ci sia un grande seguito e oltre da raccontare. 

Successivamente Patty Jenkins, regista di Wonder Woman e del sequel, ha aggiunto:

“Spero che non facciamo un nuovo film sulla Justice League per un po’ perché sono entusiasta di vedere tutti i loro film. Voglio vedere Aquaman 2, voglio vedere Flash.

Secondo voi questa è la scelta giusta?