DC Comics annuncia Batman: The Adventures Continue, serie a fumetti ambientata nell’universo narrativo della storica serie animata sul Cavaliere Oscuro.

Paul Dini e Alan Burnett, produttori e creatori della serie animata su Batman, insieme al disegnatore Ty Templeton di Batman Adventures, torneranno nel mondo della serie con una miniserie a fumetti in arrivo ad aprile negli USA (in digitale, mentre a maggio in formato cartaceo), intitolata Batman: The Adventures Continue.

Stando a quanto spiega Entertainment Weekly, che per primo ha annunciato la serie, la miniserie includerà tantissimi personaggi del DC Animated Universe. Ecco le prime dichiarazioni di Paul Dini e Ty Templeton:

Siamo passati da Dick Grayson a Tim Drake e abbiamo lasciato fuori Jason Todd. Quello che faremo è dargli una possibilità di tornare e renderlo partecipe della storia animata di Batman. Per la prima volta, vedrete quella storia e scoprirete cosa è successo in quel rapporto. E’ la nostra chance non solo per mostrare Jason Todd, ma anche per Red Hood. Ci sono anche altri personaggi come Azrael e Deathstroke, che non abbiamo mai utilizzato nella serie animata.

I due successivamente hanno anticipato una “intensa” storyline su Azrael ed un misterioso personaggio che ha studiato nell’ombra la Bat-Famiglia.

Chi è il misterioso personaggio che osserva tutti nell’ombra? C’è uno straniero in città che conosce molto bene la Bat-Famiglia e li osserva dalla distanza con un misto di divertimento e profondo odio. E’ talmente bravo che, anche se viene visto, Batman e gli altri non hanno idea di chi sia e delle sue motivazioni…questo è un grande mistero da risolvere.

Azrael invece arriverà a Gotham in una missione sanguinaria per recuperare un oggetto rubato al Sacro Ordine di Saint Dumas, che lo porterà contro Batman.

Molte persone considerano questa serie animata su Batman (che ha vinto anche agli Emmy Awards) come l’adattamento definitivo del Cavaliere Oscuro, una pietra miliare del genere per la sua complessità tematica, il tono dark, la qualità artistica, l’estetica da film noir, il doppiaggio e la modernizzazione dei villain. Un ritorno in quel mondo narrativo è certamente intrigante e non vediamo l’ora di scoprire maggiori dettagli.

Di seguito le prime tavole in anteprima: