Aggiornamento settimane del box office con i risultati dei due cinecomic attualmente al cinema: X-Men: Dark Phoenix e Avengers: Endgame.

X-Men: Dark Phoenix, ultimo film targato Fox dedicato ai Mutanti, che chiude una saga iniziata nel lontano 2000, non è stato accolto nel migliore dei modi dalla critica (19% di recensioni positive su Rotten Tomatoes) ed anche il riscontro dei fan non è eccellente, avendo ottenuto un punteggio di B- su Cinemascore, che tramite dei sondaggi stabilisce l’indice di gradimento di un determinato film. Questo ha influenzato negativamente i risultati al box office e nel suo primo weekend, il film di Simon Kinberg ha debuttato con 33 milioni in America, segnando il peggior esordio di sempre per una pellicola sui Mutanti.

Per quanto riguarda il resto del mondo, Dark Phoenix ha incassato 107 milioni dai vari mercati internazionali, che portano il totale a 140 milioni.

Passiamo invece ad Avengers: Endgame: il film di Anthony e Joe Russo continua nella corsa al traguardo stabilito da Avatar nel 2009. Dopo il suo settimo weekend di programmazione, Endgame ha raggiunto quota 2.730 miliardi di dollari, di cui 824 milioni dagli USA (secondo film migliore di sempre dopo Star Wars: Il Risveglio della Forza) e 1.9 miliardi nel resto del mondo. Mancano circa 57 miliardi per raggiungere il record di Avatar (2.787 miliardi).

Se consideriamo che lo scorso anno a questo punto della sua corsa al box office Avengers: Infinity War ha raggiunto 2 miliardi, incassando poi altri 48 milioni circa nei successivi 13 weekend, le possibilità di un sorpasso ci sono. Potrebbe essere proprio Spider-Man: Far From Home in arrivo a luglio a dare un’ulteriore spinta agli incassi di Avengers: Endgame, in maniera simile a quanto fatto da quest’ultimo con Captain Marvel?

Fonte