L’attore interprete del magnate e Zar del Crimine Wilson Fisk, dice la sua sulla cancellazione della serie dedicata al Diavolo Custode.

La cancellazione della serie Marvel’s Daredevil è stata una delle notizie che più hanno rattristato i fan della serie e del personaggio in tutto il mondo. Molto è stato detto al riguardo, sia da parte degli autori che degli attori, ma una persona che in precedenza aveva solo dedicato alcuni versi al personaggio ha deciso di dire la sua, quella persona è Vincent D’Onofrio, attore interprete di Wilson Fisk, il Kingpin.

D’Onofrio ha rilasciato una dichiarazione su Twitter commentando la notizia secondo cui la cancellazione di Daredevil sarebbe stata una pessima mossa da parte di Netflix, in quanto la serie era una delle più seguite al momento.

Il mondo in cui lavoro è davvero strano. Non stateci troppo male, tutto questo non ha senso. La cancellazione di “Daredevil” è una pessima notizia per Netflix, in quanto secondo alcuni dati la richiesta per la serie è ancora alta.

In seguito l’attore ha risposto ad un fan che chiedendogli se sapesse o meno di un eventuale piano per riportare la serie in vita sulla piattaforma Disney +, spiegando semplicemente:

Io ne so quanto chiunque altro. Nulla.

La notizia non è di certo stata recepita nel migliore dei modi dall’attore, come da qualsiasi altra persona trovatasi ad apprezzare l’ormai defunta punta di diamante del sodalizio Marvel-Netflix che sembra stia per incontrare la sua inevitabile fine.