La migliore scena di combattimento della terza stagione di Daredevil, una delle serie più popolari del 2018, non può concorrere agli Emmy Awards.

Chi ci segue da tempo lo sa piuttosto bene: siamo grandissimi fan delle scene d’azione nei corridoi presenti in quasi tutte le ormai “defunte” produzioni Marvel su Netflix. Tutto è iniziato nella prima stagione di Daredevil, in cui vediamo il protagonista alle prese con dei criminali per salvare la vita di un ragazzo imprigionato. L’intera scena realizzata con una sola inquadratura in un singolo corridoio, è stata studiata con cura (omaggiando una celebre sequenza del film Old Boy) ed ha ispirato le successive produzioni supereroistiche.

Come anticipato da Charlie Cox, con la terza stagione della serie la produzione si è superata, realizzato un piano sequenza di ben 11 minuti nel quarto episodio, dove all’interno di una prigione Matt Murdock deve combattere detenuti e guardie corrotte pur di uscirne vivo, circondato da una vera e propria rivolta…il tutto senza interruzioni e senza tagli della camera (non ci sono neanche tagli nascosti).

L’intera produzione in soli 9/10 giorni ha lavorato duramente per realizzare questa scena (con un numero di riprese limitato per rischio infortuni degli stunt-man) quindi la coordinazione e la preparazione è stata di fondamentale importanza.

Con la stagione degli Emmy Awards in arrivo, i più popolari premi per le serie televisive, in molti si sono chiesti se questa sequenza potrebbe concorrere per il premio “Outstanding Stunt Coordination” dedicato proprio alle migliori coreografie per una singola scena…purtroppo però, non è questo il caso!

In risposta a un fan su Twitter, lo showrunner della terza stagione Erik Oleson ha spiegato che possono concorrere agli Emmy soltanto scene di massimo 3 minuti, quindi trattandosi di un piano sequenza senza tagli di 11 minuti, questa memorabile sequenza non può in alcun modo essere proposta:

Chissà, magari la serie riuscirà a vincere qualche altro premio, dato che un movimento di fan ha lanciato una campagna For Your Consideration con lo scopo di attirare l’attenzione dei giudici proponendo loro le migliori scene della serie ed una lunga serie di commenti positivi da parte della critica: