Daredevil: Born Again, svelato l’elenco completo degli sceneggiatori (che hanno lavorato a ‘The Boys’, ‘Law & Order’ e ‘Arrow’)

Nella primavera del 2024 arriverà su Disney+ Daredevil: Born Again, una nuova serie dedicata al Diavolo di Hell’s Kitchen interpretato da Charlie Cox, che vedrà il ritorno di Vincent D’Onofrio nei panni di Kingpin e avrà ben 18 episodi. Gli sceneggiatori Matt Corman e Chris Ord scriveranno la serie e ricopriranno il ruolo di produttori esecutivi.

Poche ore fa, The Cosmic Circus ha rivelato l’elenco completo degli sceneggiatori che hanno lavorato alla serie. Tra essi troviamo alcuni che hanno lavorato a serie come The Boys per Amazon Prime Video, Law & Order per NBC e Arrow per The CW. Ecco l’elenco:

  • David Feige: avvocato e sceneggiatore, creatore della serie Raising The Bar per TNT e produttore esecutivo di For Life per ABC;
  • Thomas Wong: esperto di controversie etniche, sessualità e sistema legale, sceneggiatore di Minority Report per Fox e del legal drama Bull per CBS;
  • Jill Blankenship: sceneggiatrice della serie supereroistica Naomi per The CW, di Arrow per The CW e di The Last Ship per TNT;
  • Zachary Reiter: ex avvocato e sceneggiatore di Law & Order: Organized Crime per NBC e di CSI: New York per CBS;
  • Grainne Godfree: sceneggiatrice di Arrow, di The Flash e di Legends of Tomorrow per The CW;
  • Devon Kliger: ex responsabile sviluppo (ossia colui che si occupa di leggere sceneggiature per trasformarle in film o serie tv), ora diventato sceneggiatore;
  • Aisha Porter-Christie: sceneggiatrice di Orphan Black per Netflix, di Shadowhunters per Freeform e di Gen V, spin-off di The Boys, per Amazon Prime Video.

Da questo lungo elenco di sceneggiatori possiamo immaginare che la nuova serie esplorerà molto di più la vita da avvocato di Matt Murdock rispetto alle tre stagioni di Marvel’s Daredevil distribuite da Netflix, proprio come aveva dichiarato Charlie Cox in alcune interviste risalenti allo scorso anno:

“Abbiamo 18 episodi, è un numero pazzesco. Penso che esploreremo molto di più il lato da avvocato di Matt Murdock, quindi sto facendo molte ricerche su quell’area. Sto rileggendo tutti i fumetti dall’inizio alla fine, e ognuno esplora il lato da avvocato in maniera differente. Credo sia uno di quegli aspetti che non abbiamo approfondito molto in passato, quindi sarà interessante esplorarlo adesso.”

L’attore aveva aggiunto:

“Sono affascinato dall’idea di scoprire perché hanno scelto di farne 18. Non ho ancora letto le sceneggiature, ma immagino che ci saranno vari elementi che lo avvicineranno ad un procedural vecchio stile. Non sarà necessariamente un caso legale ogni settimana, ma probabilmente qualcosa che ci farà approfondire il lato da avvocato di Matt Murdock e la sua vita oltre a Daredevil. Se verrà realizzata nel modo giusto e si sporcherà realmente le mani con quel mondo… Penso ci sarà qualcosa di piuttosto interessante nel fatto di poter trascorrere molto tempo nella vita quotidiana di un supereroe e i momenti in cui sarà in costume saranno davvero meritati.”