Nel nuovo crossover dell’Arrowverse, il leggendario voice actor di Batman interpreterà il ruolo live action e vorrebbe che Mark Hamill avesse lo stesso trattamento per il Joker.

Dopo 27 anni in cui ha interpretato vocalmente il ruolo, Kevin Conroy avrà finalmente la possibilità di vestire i panni di Batman in live action, il tutto durante il crossover Crisis on Infinite Earths dell’Arrowverse, dove vedremo l’apparizione di diversi attori ormai entrati nel cuore dei fan riprendere i loro ruoli, come Michael Rosenbaum nel ruolo del Lex Luthor di SmallvilleBrandon Routh in quello di Superman, per la precisione dall’universo di Kingdom Come, ma il pensiero di moltissimi fan all’annuncio della presenza di Conroy come un Cavaliere Oscuro più avanti con gli anni è stato solo uno: vedere il suo acerrimo rivale, il Joker, interpretato anch’esso finalmente in live action da Mark Hamill, il quale ha prestato la voce al Clown Principe del Crimine anch’esso per 27 anni assieme a Conroy, rendendo entrambe le voci definitive per tutti i fan Statunitensi.

Ebbene pare che Conroy condivida perfettamente questa idea, in quanto in risposta ad un Tweet che la proponeva, l’attore ha dato la seguente risposta entusiastica:

È un’idea davvero forte! Hai sentito Mark?

Hamill non è estraneo all’Arrowverse in quanto ha interpretato in diverse occasioni l’altro ruolo di villain DC a cui è particolarmente legato: Trickster, il buffonesco e folle rivale di Flash, il tutto sia nella dimensione standard, che in quella alternativa di Jay Garrick, dove il suo aspetto era un chiarissimo richiamo al Joker, ma questo non dovrebbe essere un problema, in quanto è ormai chiaro che gli autori delle serie DC targate CW abbiano preso a cuore la possibilità di mostrare le diverse capacità attoriali dei vari interpreti mostrandoli grazie al multiverso in diversi ruoli e giocando su aspetti iconici, come quello di presentare John Wesley Shipp (storico interprete di Flash nella serie TV degli anni 90), da prima come padre di Barry Allen, passando poi a fargli interpretare Jay Garrick, il primo Flash della Golden Age ed in seguito, anche per un breve cameo, concludere il cerchio facendogli riprendere i panni del Barry Allen della prima serie TV.

Non sembra quindi impossibile far interpretare il Joker di un’universo parallelo a Hamill, staremo quindi a vedere se questo sogno nel cassetto dei fan (e probabilmente dell’attore stesso) si andrà a realizzare.