L’emergenza Coronavirus ha completamente paralizzato il settore cinematografico (e non solo), la stagione estiva è stata quasi completamente rinviata e tutte le produzioni sono state bloccate fino a data da destinarsi.

In America, dove si è entrati nella fase più acuta della pandemia, tutti gli eventi estivi legati al cinema e più in generale all’intrattenimento sono stati cancellati e come anticipato in questi giorni, anche il Comic Con di San Diego, una delle Convention più importanti al mondo per il settore dell’intrattenimento, è stato posticipato direttamente a luglio del prossimo anno:

Ecco il cominciato ufficiale diffuso dalla Convention:

Per la prima volta in 50 anni di storia, gli organizzatori del San Diego Comic Con annunciano con profondo rammarico che non ci sarà nessun Comic-Con nel 2020. L’evento tornerà al centro delle Convention di San Diego dal 22 al 25 luglio del 2021. Riconoscendo che tantissimi partecipanti si stavano preparando a partecipare all’evento insieme a tanti espositori e parti interessate e loro stessi si affidano ai relativi eventi per gran parte del loro sostentamento, avevamo sperato di ritardare questa decisione il più possibile sperando che le preoccupazioni da COVID-19 potessero diminuire con l’avvicinarsi dell’estate. Il monitoraggio continuo da parte degli enti sanitari e le recenti dichiarazioni del Governatore della California hanno chiarito che non è sicuro procedere con l’organizzazione dell’evento per questa edizione.