Dopo l’Universo Cinematografico Marvel anche la Warner Bros. ha puntato ad un suo universo condiviso con i personaggi della DC Comics, dando vita al DC Extended Universe.

Dopo una partenza che ha diviso in due pubblico e critica, il DCEU è pronto ad una sorta di “nuovo inizio” con Wonder Woman e Justice League in uscita questo 2017.

Ora Chris Pratt, che interpreta Star-Lord in Guardiani della Galassia, nel corso di una nuova intervista ha spiegato di essere un fan del lavoro della Warner Bros per quanto riguarda i cinecomic:

Mi piacciono molto i film della Warner Bros. Sono belli e non sono critico verso questi film.

Pratt ha approfittato dell’intervista per dare un consiglio alla Warner/DC:

Hanno introdotto troppi personaggi in Suicide Squad. Hanno impiegato 10 minuti per uno raccontandoci perché dovremmo affezionarci a questi personaggi piuttosto che creare trilogia per ogni personaggio e convincerci con esse ad affezionarci a loro.

Pratt ha quindi lodato la scelta dell’MCU di costruire con calma e senza nessuna fretta il suo roster di personaggi:

Crescono in maniera lenta ma forte. Non hanno creato subito gli Avengers. Hanno fatto Iron Man. Lo hanno stato per vedere se avrebbe avuto successo. Hanno fatto anche Iron Man 2. Hanno fatto Cap e poi Thor. Prima hanno creato film per questi personaggi, e solo dopo li hanno inseriti in Avengers.

E’ un lavoro fo*****mente difficile da fare. E’ una sorta di miracolo che sia andato tutto per il verso giusto.

Fonte