Il nuovo Spider-Man è sulla bocca di tutti: voci, informazioni, curiosità, se ne parla talmente tanto che i web sono tappezzati dalle notizie a suo riguardo. Infatti, torna discuterne Kevin Feige, paragonando la nuova kevin_feige_marvelpellicola sull’ arampica-muri a quella di Batman Begins:

“Ci sono così tanti elementi legati al personaggio nei fumetti che non sono stati ancora esplorati, il che è la cosa più eccitante. Per Batman è stato simile, c’erano già quattro film ma poi Batman Begins è riuscito a veicolare qualcosa di unico, a esplorare aspetti inediti rispetto ai film già usciti. Lo stesso vale per Spider-Man, anche se naturalmente il tono sarà completamente diverso da Batman”.

Infine ha cercato di evidenziare una caratteristica dell’ eroe che secondo lui è andata a mancare nelle vecchie pellicole:

“Quando indossa la maschera nei fumetti, ha un’arguzia senza freno che risulta essere tanto problematica per i suoi nemici quanto possono esserlo le ragnatele e la sua agilità. Questo non ci sembra di averlo visto nei film, ed è solo la punta dell’iceberg”.

Successivamente sempre con IGN, a parlare del ragnetto di quartiere è Chris Evans sulla possibilità di fare dachris-evans-marvel-event mentore all’ Uomo Ragno:

“Si, mi piacerebbe molto. Alla fine mi piacerebbe vederlo fare da mentore a chiunque. Ne ha passate molte, quindi sarebbe l’uomo giusto per farlo”.

Chris Hemsworth a proposito di Civil War ha rivelato da che parte sarebbe Thor:

“Team Steve Rogers. Alla fine di Age of Ultron Thor e Tony Stark hanno delle poco piacevoli discussioni, dunque…”.