Chris Evans racconta il suo ultimo giorno sul set di Avengers: Endgame, con cui si è concluso il contratto con i Marvel Studios.

Lo scorso anno Chris Evans ha pubblicato un Tweet per annunciare di aver terminato le riprese di Avengers: Endgame, con cui si è concluso il suo contratto con i Marvel Studios per il ruolo di Captain America. Il Tweet è stato interpretato da molti fan come un vero e proprio addio al personaggio, che avrebbe pienamente senso dopo gli eventi di Endgame.

Al momento non ci sono piani per un suo ritorno nel MCU e durante una recente intervista l’attore ha descritto il suo ultimo giorno sul set di Endgame, spiegando di essere scoppiato in lacrime per l’emozione.

E’ come quando ti diplomi. Per l’ultimo mese di riprese spesso mi sono lasciato sopraffare dalla nostalgia. Ma l’ultimo giorno, sono scoppiato in lacrime, mi sono messo a frignare. Mi commuovo facilmente, è vero, ma in quel caso stavo proprio piagnucolando.

Quando interpreti un personaggio per così tanto tempo, inizi a vedere parallelismi tra quello che vive il tuo personaggio e quello che stai vivendo tu. Inizi a vedere i tuoi conflitti e le circostanze attraverso gli occhi di qualcuno che potrebbe gestirle anche meglio.

Tutto ciò ha poi portato alla pubblicazione di quel famoso Tweet, in cui ha ringraziato fan e produzione per aver avuto l’onore di interpretare un personaggio così iconico.

Fonte