L’attrice è solo l’ultima ad aver espresso questo desiderio, unendosi quindi ad altre sue colleghe dell’MCU.

Captain Marvel è certamente un film molto importante per i Marvel Studios per due motivi: si tratta dell’ultimo film prima del grande evento Avengers: Endgame ed è il primo film con protagonista femminile dell’Universo Cinematografico Marvel. Durante una recente intervista l’attrice protagonista, Brie Larson ha dichiarato di essere assolutamente favorevole a un team up interamente interamente al femminile..

Non è certo la prima ad aver dichiarato di volere un film del genere e prima di lei anche Evangeline Lilly e Tessa Thompson, avevano espresso lo stesso desiderio. Secondo la Larson, sarebbe un sogno e si candiderebbe come leader del gruppo:

Ovvio!

Voglio dire, penso che loro dovrebbero eleggermi come leader. Se ne è parlato molto, a proposito di cosa comporterebbe far parte di un sistema democratico, in merito a chi dovrebbe essere leader di un gruppo e sull’effettivo bisogno che ce ne sia uno. Magari, potremo semplicemente coesistere in armonia, senza che un leader specifico. Nel caso in cui fossero loro a volermi come tale, certamente accetterei volentieri.

Evangeline Lilly (Wasp) ad esempio ha già nominato Brie Larson come leader del gruppo in un’intervista dello scorso anno:

Mi sembra ovvio. E’ il nostro capitano, Captain America è a capo dei Vendicatori, Captain Marvel dovrebbe essere a capo del nostro gruppo.

Al momento nell’MCU la situazione è tragica, sono salve soltanto la Vedova Nera e Valchiria, ma se davvero verrà ripristinata la situazione pre-Avengers: Infinity War, potenzialmente potrebbero entrare in squadra anche personaggi come, Scarlet Witch, Gamora, Nebula, Wasp, Shuri e Mantis.

Fonte