Il regista di Captain America: New World Order ha anticipato il grosso impatto del film sull’Universo Cinematografico Marvel.

Il 3 maggio 2024 uscirà al cinema Captain America: New World Order, il nuovo film dedicato alla Sentinella della Libertà con al centro il personaggio di Sam Wilson (Anthony Mackie), diventato il nuovo Captain America dopo il finale di The Falcon and The Winter Soldier.

Nel corso di un’intervista concessa a Marvel.com dopo il panel dei Marvel Studios al D23 Expo di Anaheim, il regista Julius Onah ha parlato dell’arco narrativo di Sam Wilson in Captain America: New World Order, svelando che le decisioni che il personaggio prenderà nel film avranno “grosse implicazioni” sul Marvel Cinematic Universe:

È il leader. È responsabile della vita delle persone. Le decisioni che prende hanno delle conseguenze enormi e delle grosse implicazioni per l’MCU. Quindi ora che è in quella posizione, inizia a porsi una nuova serie di domande che non si era posto prima. È sempre stato in una posizione in cui ha fatto parte del team ma non è mai stato il capo del team. E questo film lo forza in un modo bellissimo ed emozionante a confrontarsi con questo. Penso che la chimica che si sta costruendo tra i membri del cast sarà innegabile. Penso che l’energia tra loro sia la parte che non vedo maggiormente l’ora di vedere.”

Onah ha ribadito questo concetto in un’altra intervista con IGN:

Le decisioni che prenderà e le situazioni in cui si troverà sono radicalmente diverse da quelle che ha dovuto affrontare Steve Rogers. E di conseguenza, dato che ora è il capo di questa squadra, prende delle scelte che avranno enormi implicazioni. Il mondo attorno a lui è cambiato, e lui stesso è un uomo cambiato, e penso che ciò apra alcuni scenari molto interessanti.”