Ecco una notizia che arriva come una doccia gelata, per tutti i fan che ci hanno sperato fino ad ora ( ma che da una parte continueranno a sperarci), da parte di Kevin Feige. Il presidente dei Marvel Studios, sembra giocare un po’ troppo con i sentimenti dei fan, infatti, alla domanda se Spider-Man sarà presente o meno alla pellicola Feige ha risposto:

“No. Tutti sono convinti che ci sarà, ma io non voglio alimentare false speranze”. 

Così ha spezzato il cuore dei tanti nerd che avrebbero voluto vedere il ragnetto, nella tanto attesa pellicola.

Ha proseguito poi l’ intervista parlando di come sarà il nuovo Spider-Man:

“Beh, lo si vede dal casting. Ha 5 o 6 o 7 o 8 anni in meno rispetto all’età che avevano Tobey Maguire e Andrew Garfield all’epoca dei loro casting. Se guardate i primi fumetti, la cosa bella dell’opera di Stan Lee e Steve Ditko era che uno degli eroi più potenti era anche un liceale con compiti a casa da svolgere, non un miliardario, nè uno scienziato geniale, nè un killer addestrato dalla CIA. Solo un ragazzo…Questo lo renderà unico, e diverso, rispetto agli eroi della Marvel”

Continuando poi con il commentare la scelta caduta su Tom Holland per interpretare il famoso ragnetto:

“Facciamo un sacco di test e un sacco di incontri in modo che la scelta unanime. E questo è stato il caso di Tom. È semplicemente incredibile! E sa fare anche le capriole, che è solo un ulteriore bonus, non lo abbiamo scelto per questo motivo. Lo abbiamo scelto perché è un attore straordinario e ha tutte le caratteristiche che Peter Parker deve avere.”

Ragazzi, noi di Comics Universe siamo rimasti un po’ male dall’ affermazione di Feige, che smentisce la presenza di Spider-Man, a quanto pare viene infranta una delle prime promesse che sono state fatte da parte dei Marvel Studios, speriamo che sia solo una manovra pubblicitaria.

Vi terremo aggiornati