Prima dell’uscita di Captain America: Civil War, circolavano numerosi rumor sulla morte di almeno un Vendicatore prima della fine del film; ma alla fine nessun protagonista è deceduto, anche se Rhodey è in una situazione critica.

Nel corso di un nuovo Q&A, i Fratelli Russo e Kevin Feige hanno parlato dei motivi per cui hanno deciso di far sopravvivere tutti quanti.

Riguardo la morte di Captain America, i Russo hanno dichiarato di averci pensato:

Anthony Russo: Non abbiamo mai parlato di uccidere Cap in questo film giusto?

Joe Russo: Lo abbiamo fatto sai. Abbiamo parlato di tutto.

Anthony Russo: Abbiamo parlato di ogni possibile scenario per mesi e mesi. Ne abbiamo parlato, ma mai in maniera del tutto realistica.

Kevin Feige ha quindi aggiunto:

La fine è relativa ad una frattura nel team prima degli eventi di Infinity War.

Riguardo la scelta di non far morire nessuno:

Fratelli Russo: Abbiamo parlato di potenziali personaggi che potevano morire alla fine del film. Ma in questo caso non avrebbe rispettato la tensione che volevamo creare per il film. Si tratta di un divorzio. Se qualcuno muore crea empatia, che porta le due parti a riavvicinarsi, e noi non lo volevamo.

Kevin Feige ha quindi paragonato il film al fumetto:

E’ una fantastica storia a fumetti, durante la grande battaglia con centinaia di personaggi, uno di loro muore. Ne abbiamo parlato, ma alla fine abbiamo deciso che quello che è successo a Rhodey sia abbastanza.

La tragedia è che la famiglia di è divisa. Non sarebbe successo cosi se fosse morto qualcuno.