Malcolm Spellman ha suggerito che Captain America 4 tratterà la mancanza di superpoteri di Sam Wilson (Anthony Mackie).

Lo scorso mese, a poche ore dal rilascio del finale di The Falcon and The Winter Soldier sulla piattaforma di streaming Disney+, l’autorevole The Hollywood Reporter ha rivelato che i Marvel Studios hanno iniziato a sviluppare un quarto film di Captain America scritto dallo showrunner della serie, Malcolm Spellman, insieme allo sceneggiatore del quinto episodio Dalan Musson.

Nel corso di una recente intervista sul canale YouTube di Everybody Loves a Good Story, Malcolm Spellman ha riflettuto sulla transizione di Sam Wilson da Falcon a Captain America e dell’evoluzione del personaggio sin dalla scena iniziale di Captain America: The Winter Soldier (2014):

“Una cosa di cui abbiamo discusso molto è la reazione dei fan del MCU alla scena di Steve [Rogers] che corre attorno al lago, con Sam che corre insieme a lui. Anche se [i fratelli Russo] non stavano cercando di enfatizzarlo, penso che tutti abbiano pensato in quel momento ‘Wow, Sam è una persona che lavorerebbe il doppio di chiunque altro‘. Giusto? Non so perché, non so se ci abbiano pensato sin dall’inizio ma se riflettete sul chiacchiericcio al riguardo è questo il modo in cui lo hanno interpretato le persone, giusto?”

“Così quando abbiamo iniziato a lavorare alla serie abbiamo pensato di riprendere il background di Sam, aggiungendo la questione della politica dell’identità e dell’eccellenza nera. Il senso era questo per lui: mi aspetto di lavorare il doppio per ottenere la metà. Lo accetto, non penso che mi succederà niente di diverso. È come quando un tuo amico ti dice di voler iniziare a suonare la chitarra, poi non lo vedi per due mesi ed ha imparato a suonarla e sapevi sin dall’inizio che ci sarebbe riuscito! Sentivamo che fosse la scelta più coerente con chi fosse Sam. Quando arriverà il momento di scendere sul campo di battaglia e fare il supereroe, Sam cercherà di essere il migliore possibile.”

Parlando del fatto che nel finale di stagione Sam ha avuto difficoltà persino ad affrontare Georges Batroc (Georges St-Pierre) nonostante il suo nuovo ruolo, Spellman ha lasciato intendere che la mancanza di superpoteri sarà una parte del nuovo conflitto interiore del personaggio:

Penso sarà questo il suo conflitto interiore andando avanti. Nel genere action ciò che ha reso Die Hard un classico non è stato chi ha battuto Bruce Willis bensì cosa che ha dovuto passare per batterli. Ha camminato sui vetri senza scarpe. Bisogna pensare al conflitto, è con quello che le persone si identificano.”

Ricordiamo che The Falcon and The Winter Soldier, scritta da Derek Kolstad (John Wick) e Malcolm Spellman (Empire) e diretta da Kari Skogland (The Handmaid’s Tale), vedrà nel cast Anthony Mackie (Sam Wilson/Falcon), Sebastian Stan (Bucky Barnes/Soldato d’Inverno), Emily VanCamp (Sharon Carter/Agente 13), Daniel Brühl (Helmut Zemo), Wyatt Russell (John Walker/U.S. Agent), Georges St-Pierre (Batroc il Saltatore), Erin Kellyman (Karli Morgenthau/Flag Smasher), Don Cheadle (James “Rhodey” Rhodes/War Machine), Adepero Oduye (Sarah Wilson), Danny Ramirez (Joaquin Torres), Desmond Chiam (Dovich), Carl Lumbly (Isaiah Bradley) e Elijah Richardson (Elijah “Eli” Bradley).

The Falcon and The Winter Soldier

SINOSSI
Dopo gli eventi di Avengers: Endgame, Sam Wilson/Falcon (Anthony Mackie) e Bucky Barnes/Winter Soldier (Sebastian Stan) si uniscono per un’avventura globale che metterà alla prova le loro abilità e la loro pazienza.

Fonte