Nonostante il fallimento di Spider-Man 3, che ha incassato quasi 900 milioni ma non ha convinto critica e pubblico, Sam Raimi iniziò a sviluppare un quarto capitolo, che alla fine non entrò mai in fase di produzione.

Tutto quello che rimane di Spider-Man 4 sono bozzetti, concept art e diversi dettagli: apparentemente Sam Raimi abbandonò il progetto dopo le forti pressioni della Sony, che spinse per includere altri villain oltre all’Avvoltoio (per cui era stato scelto John Malkovich) e per anticipare la data d’uscita, non concedendo il tempo necessario a Raimi di rifinire la sceneggiatura – per la quale ha collaborato con James Vanderbilt, scrittore di Zodiac. Con una scadenza fin troppo opprimente, Raimi non è riuscito a realizzare una storia veramente adatta rispettando i tempi della Sony (era intenzionato a realizzare il miglior film su Spider-Man dopo il fallimento del terzo capitolo), quindi decise di abbandonare definitivamente il progetto, convincendo la major a procedere con il reboot.

Come alcuni di voi sapranno, Sam Raimi aveva scelto Bruce Campbell (con cui ha collaborato per tutti i suoi progetti e che aveva già fatto due cameo negli altri film di Spider-Man) per il ruolo di Mysterio, che sarebbe stato arrestato da Peter in uno spettacolare montaggio di apertura del film.

Lo stesso attore ora ha pubblicato una fanart che ritrae il suo volto da giovane sul corpo del Mysterio di Jake Gyllenhaal visto nel MCU, scrivendo in descrizione:

Probabilmente non accadrà.

Curiosamente, lo stesso attore lo scorso mese aveva smentito le voci sul casting come Mysterio per il quarto film, nonostante il concept art che lo ritraeva nei panni del personaggio trapelata online.