La conferma ufficiale arriva direttamente da Bob Iger durante un meeting con gli azionisti.

Come sappiamo, Star Wars: L’Ascesa di Skywalker sarà l’ultimo della saga di Luke iniziata nel 1977 e secondo le notizie della Disney, Rian Johnson lavorerà ad una nuova trilogia mentre gli showrunner di Game of Thrones, David Bienoff e D.B. Weiss, lavoreranno ad un’altra trilogia che secondo diversi rumor sarà durante la Old Republic. Bene, le cose sono cambiate, forse.

Dopo il pessimo risultato di gradimento da parte di buona parte dei fan di Last Jedi di Rian Johnson, lo stesso regista ha comunicato che avrebbe lavorato a tre nuovi film slegati dalla saga Skywalker e che l’episodio IX sarebbe stato realizzato da un altro regista. Sospiro di sollievo dei fan, che hanno riposto nuovamente le loro speranze a Johnson dopo il flop. Durante lo Star Wars Celebration si pensava addirittura che le due trilogie potessero coesistere nello stesso arco temporale, ma non è mai arrivata una vera e propria conferma. C’è da considerare che la Kennedy ha dichiarato che i prossimi due anni saranno una pausa cinematografica ma che fino al 2027 ci saranno ben tre film di Star Wars.

Niente di tutto questo: Bob Iger ha confermato ufficialmente che il prossimo film in uscita il 16 dicembre 2022 farà parte della trilogia degli sceneggiatori del Trono di Spade, che presumibilmente andrà ad occupare anche i prossimi due slot, fissati per il 20 dicembre 2024 e il 18 dicembre 2026. E la trilogia di Johnson? Il rischio che possa essere cancellata esiste, poiché inizialmente i lavori dovevano iniziare durante le riprese di Episodio IX, poi negli ultimi mesi, ma nessuna traccia.

Abbiamo fatto un accordo con David Benioff e D.B Weiss e il prossimo film di Star Wars che distribuiremo farà parte della loro serie.

Inoltre Bob Iger ha tranquillizzato i fan perchè per due anni che non ci saranno film i contenuti Star Wars non mancheranno: infatti sulla piattaforma Disney+ ci saranno le due serie live-action The Mandalorian e quella dedicata al prequel di Rogue One su Cassian Andor.