Blade: rivelati i primi dettagli della sceneggiatura scartata del reboot con protagonista Mahershala Ali dei Marvel Studios.

Nel 2019 il presidente dei Marvel Studios Kevin Feige ha sorpreso i fan dell’Universo Cinematografico Marvel annunciando il reboot su Blade che vedrà il vincitore Premio Oscar Mahershala Ali (Green Book) nei panni del cacciatore di vampiri, che ha esordito con un cameo vocale in Eternals. I dettagli sulla pellicola sono ancora top-secret ma, dopo una lunga ricerca, la compagnia ha ingaggiato Stacy Osei-Kuffour, co-sceneggiatrice dell’acclamata serie HBO Watchmen, per occuparsi dello script e il regista emergente Bassam Tariq (Mogul Mowgli).

In settimana l’Hollywood Reporter ha confermato in esclusiva che Bassam Tariq non dirigerà più il reboot per i Marvel Studios – ma rimarrà produttore esecutivo del film – a causa dei continui spostamenti nel piano di riprese che hanno creato inevitabilmente dei conflitti di programmazione. Nonostante ciò, pare che i Marvel Studios abbiano già iniziato a cercare un nuovo regista in seguito all’addio di Tariq. Nel report, inoltre, è stato svelato che il progetto ha già subito svariate riscritture della sceneggiatura che, secondo le indiscrezioni, era lunga a malapena 90 pagine e prevedeva solo due scene d’azione “mediocri“. Inizialmente la produzione della pellicola sarebbe dovuta iniziare a novembre ad Atlanta ma lo studio non ha ancora fissato la nuova data di inizio delle riprese, causando un inevitabile slittamento del progetto.

In queste ore sono emersi nuovi dettagli sulla sceneggiatura scartata della pellicola. Stando a quanto svelato da The Illuminerdi – il primo sito ad aver anticipato l’ingresso di Jameela Jamil nel cast di She-Hulk: Attorney at Law e molte altre informazioni sull’MCU – il film di Blade sarebbe stato ambientato in gran parte negli anni ’20 del secolo scorso e includeva dei “vampiri europei.” Nel report, inoltre, è stato specificato che lo script prevedeva numerosi salti temporali in avanti che probabilmente avrebbero mostrato Eric Brooks nel corso dei decenni fino all’era moderna del Marvel Cinematic Universe.

Secondo le fonti del sito The Direct, peraltro, Beau DeMayo, head writer di X-Men ’97 e co-sceneggiatore del terzo episodio di Moon Knight e di The Witcher, lavorerà ad uno script totalmente nuovo ripartendo da zero con la storia del progetto.